Inter, Conte: “Barella sa dove deve crescere. Sensi e Nainggolan non sono pronti”

Il tecnico nerazzurro ha incontrato la stampa alla vigilia del match casalingo contro il Bologna.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

L’altalena di vittorie ed emozioni da cui non riesce a scendere l’Inter preoccupa Antonio Conte, che vuole raccogliere un altro importante successo in campionato contro il Bologna.

LE DICHIARAZIONI DI CONTE

Sulla squadra: “Ci siamo tappati le orecchie, abbiam pensato a giocare e fare del nostro meglio. Inevitabile sentire un po’ di stanchezza, però per il Bologna almeno abbiamo avuto un giorno in più per recuperare”.

Sulla partita contro il Bologna dell’anno scorso: “L’abbiamo persa in modo incredibile. Vincevamo 1-0, dominavamo e poi abbiam sbagliato il rigore precedente ai due gol subiti in contropiede. Ero molto arrabbiato, difficile dare una spiegazione. Il Bologna è una squadra determinata, gioca con buoni ritmi, ha avuto una settimana di tempo per preparare questo match. Serve alzare la guardia per dare continuità”.

Su come evitare i goal subiti e le conseguenti e necessarie rimonte: “Dobbiamo essere più bravi. Oggi senza tifosi è difficile parlare di fattore casa o trasferta. A livello di ambiente, niente toglie o aggiunge”.

Sulla concentrazione nelle ultime due partite: “Il risultato finale condiziona tutti i giudizi e tante situazioni. Cerchiamo di migliorare sia dal punto di vista dell’organizzazione, sia da quelli della gestione e dell’approccio”.

Su Nainggolan: “Non ha recuperato, in ogni caso chiedete ai dirigenti”.

Tra Barella e Sensi: “Nicolò può e deve migliorare, sa benissimo che ha dei margini di miglioramento, sa dove può crescere e potrà benissimo farlo vista l’età. Serve umiltà, rimanere con i piedi per terra e lavorare tanto. Stefano invece non è pronto”.

Sull’eventuale turnover: “Sul piano fisico bisogna essere bravi a calibrarsi nel lavoro e nel tempo a disposizione, capire di cosa il calciatore ha bisogno. Noi giochiamo ogni tre giorni perché significa che stiamo andando avanti nelle competizioni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy