Inter, Sanchez ko. Il ct cileno: “Se si opera sarà fermo due-tre mesi”

Inter, Sanchez ko. Il ct cileno: “Se si opera sarà fermo due-tre mesi”

Problema alla caviglia per l’attaccante nerazzurro. Rientrerà a Milano per ulteriori accertamenti.

di Mario Ruggiero, @MarioRuggi

AGGIORNAMENTO 14/10 ORE 15.10 – Un nuovo aggiornamento sulle condizioni dell’attaccante nerazzurro arrivano dal Commissario Tecnico del Cile Reinaldo Rueda. Queste le sue dichiarazioni in conferenza stampa, alla vigilia della sfida contro la Guinea: “Perdiamo Alexis per questa partita e se dovesse operarsi con l’Inter, starebbe fuori per due o tre mesi. E’ un peccato, stava tornando a giocare nel suo club, ha segnato due gol e ha giocato in Champions League. Dobbiamo aspettare in queste ore cruciali per sapere la decisione che prenderà l’Inter. Decideranno loro cosa succederà: per noi è Alexis Sanchez, per l’Inter è uno dei giocatori”.

AGGIORNAMENTO ORE 15.20 –  Pochi minuti fa è arrivato il comunicato della nazionale cilena che aggiorna sulle condizioni di Alexis Sanchez dopo l’infortunio rimediato ieri pomeriggio nei minuti finali della sfida giocata contro la Colombia: “Lo staff medico della nazionale cilena – si legge sul sito della Federazione – comunica che il giocatore Alexis Sanchez ha presentato nella seconda metà della partita con la Colombia la lussazione dei tendini peroneali della caviglia sinistra con interessamento del retinacolo dei flessori, per questo in accordo con lo staff medico della sua squadra è stato liberato dal ritiro della nazionale cilena e rientra a Milano, dove sarà sottoposto a esami di risonanza magnetica e ad ecotomografia dinamica al fine di prendere la migliore decisione terapeutica”.

_______________________________________________________________________________________________________________

Non solo Duvan Zapata, anche Alexis Sanchez ko durante Colombia-Cile. L’attaccante nerazzurro, partito titolare, è uscito nelle battute finali, all’88’, per un problema alla caviglia sinistra. Anche per lui si attendono gli esami clinici.

Al termine della gara, ha parlato il ct della Roja, Reinaldo Rueda, che, in merito, ha detto: “Sanchez sembra aver subito una dura botta alla caviglia. Valuteremo a freddo le condizioni di tutti. Ora dobbiamo guardare alla prossima partita (contro la Guinea, ndr), dato che affronteremo un avversario con caratteristiche diverse“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy