Germania-Slovacchia 1-3, Hamsik e compagni già pronti per Euro2016

La nazionale di Löw, leggermente rimaneggiata e su un campo molto bagnato, perde contro la squadra di Ján Kozák, capace di capovolgere il risultato dopo il vantaggio tedesco.

di Riccardo Cerrone, @riki171980

Sembrava un match dal risultato scontato quello tra la Germania campione del mondo e la Slovacchia, scese in campo ad Ausburg per un match amichevole in vista degli Europei 2016. Nonostante le molte assenze illustri, infatti, la Germania ha comunque potuto schierare un 4-3-3 molto offensivo con Gomez centravanti supportato dagli inserimenti di Götze, e con Khedira in cabina di regia. A ranghi completi invece la Slovacchia, guidata dal capitano Marek Hamsik.

PRIMO TEMPO: GERMANIA – SLOVACCHIA 1-2

Siamo al 13° minuto quando Mario Gomez mette a segno il calcio di rigore che concede il vantaggio alla Germania, a seguito di un fallo di Kucka. Nonostante il tabellino marcatori, però, il tema tattico del match è possesso palla slovacco e rapide e pungenti ripartenze tedesche. Con la palla nei piedi per il 60% del primo tempo, i rossi riescono ad arginare gli attacchi tedeschi, fin quando Marek Hamsik decide di pareggiare con un tiro dal limite che si insacca sotto l’incrocio alla sinistra di Leno.  Non passano neanche 3 minuti che Duris,  attaccante che milita nel Plezen, coglie controtempo i centrali tedeschi sul primo palo, e supera ancora Leno, non proprio impeccabile nell’occasione. Risultato tutto sommato giusto per quanto visto nella prima parte di gara, in cui la Germania sembra essere priva di personalità, soprattutto in mezzo al campo.

SECONDO TEMPO: GERMANIA – SLOVACCHIA  1-3

Nella ripresa parte la girandola dei cambi ed anche il tema tattico ne risente. La Germania prende campo e prova ad imporre il suo gioco, riuscendo ad avanzare il raggio di giocate con più continuità e mettendo sotto pressione la Slovacchia. Su un ribaltamento di fronte però, il neo entrato Ter Stegen, regala il gol dell’1-3 a Kucka chiudendo definitivamente il discorso partita. Poi via agli esperimenti tattici fino al 90°.

MIGLIORI E PEGGIORI

Migliori

Hamsik 7: Il capitano ha tenuto la squadra per mano anche quando si sono ritrovati sotto, ed ha guidato la riscossa con un eurogol da cineteca.

Mario Gomez 6.5: Partita importante che conferma il suo ottimo momento di forma dopo la stagione al Besiktas. Se non avesse da superare la concorrenza di Thomas Müller avrebbe chance per far bene, ma occhio alle sorprese.

Weiss 6.5: Grandi colpi e grande velocità, peccato per quelle sue “fasi” in cui si assenta dal gioco, ma è devastante per lunghi tratti.

Peggiori

Ter Stegen 5: Grandi doti ma troppe, troppe amnesie.

Draxler 5.5: È vero, il terreno di gioco non era in buone condizioni visto il nubifragio che si è abbattuto durante l’intervallo, ma da uno come lui ci si aspetta il cambio di marcia.

Boateng-Rudiger: Non sarà la coppia titolare all’europeo, mancavano tanti titolari, ma la loro intesa in alcuni casi ha dimostrato che deve essere ancora affinata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy