FOCUS. Top5 portieri: Donnarumma über alles, Szczesny fuori dal podio

FOCUS. Top5 portieri: Donnarumma über alles, Szczesny fuori dal podio

La top5 di Fantamagazine sui portieri

di Mario Ruggiero, @MarioRuggi

Terminato il campionato è tempo di bilanci, mettere una riga sopra alla stagione appena conclusa e pensare già al prossimo torneo. La redazione di Fantamagazine ha redatto la top5 dei portieri di Serie A.

Gianluigi Donnarumma (5,41): il rossonero è il miglior portiere, a livello fantacalcistico, del torneo. Cinque rigori parati, tredici gare senza subire reti. Un’affidabilità senza eguali nonostante i tanti problemi in difesa del Milan che ha perso diverse pedine nel corso della stagione nel reparto. Chiude la stagione da capitano: un messaggio importante per il futuro.

Samir Handanovic (5,38): il portiere della squadra allenata da Conte difficilmente non termina tra le tre prime posizioni. Viene beffato dal rivale ‘cittadino’ ma anche lui porta a casa un bel bottino di clean sheets (13). Chiude in crescendo non subendo partite da ben quattro gare consecutive. Unica pecca, rispetto agli scorsi anni, l’aver perso per infortunio tre match.

Alessio Cragno (5,37): rimontona incredibile dell’estremo difensore del Cagliari che dopo aver preso la prima parte di stagione per infortunio si è riscattato nel post-lockdown con prestazioni pazzesche e tanti bei voti. Chiude la stagione con il rigore parato ad Ibrahimovic, mica pizza e fichi. Merita una big.

Wojciech Szczesny (5,31): il portiere della formazione che ha vinto lo scudetto è solamente “quarto”. Paga la continua alternanza con Buffon e la non solida difesa bianconera che chiude il torneo con la terza miglior difesa. Premiato come MVP nel ruolo di portiere dalla Lega Calcio perché detiene la percentuale più alta di parate (74,4) del torneo.

Thomas Strakosha (5,26): dopo una buona prima parte di campionato l’estremo difensore albanese si è afflosciato come gran parte della Lazio ad eccezione dei tre tenori che si sono rivelati costanti con Immobile che ha eguagliato il record di Higuain nel 2016. Pur non avendo una difesa impenetrabile, con il solo Acerbi spesso a togliere le castagne dal fuoco, Strakosha si è dimostrato affidabile con alcune prestazioni di grido.

*fantamedia fornita dalle statistiche Gazzetta

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy