Focus on – Francesco Cassata, Sassuolo: la scheda fantacalcio

In arrivo dalla Juventus, il giovane Francesco Cassata è l’ennesimo colpo in ottica futura della società emiliana. Scopriamo le sue caratteristiche e l’appetibilità al fantacalcio.

di Niccolò Villani, @WillyBlueEyes

Francesco Cassata, classe 1997, è a tutti gli effetti un giocatore del Sassuolo. Dopo aver trascorso un anno in Serie B in prestito con la maglia dell’Ascoli, la Juventus ha ceduto a titolo definitivo il giocatore al Sassuolo, per una cifra tra i 5 e i 7 milioni di euro, coi torinesi che si riserveranno un diritto di “recompra” per una cifra vicina ai 10 milioni. Affare quindi simile a quello concluso dagli emiliani con la Roma per il cartellino di Pellegrini, rientrato proprio con queste modalità nella capitale.
Cassata ha giocato lo scorso anno all’Ascoli, nella serie cadetta, collezionando 36 presenze, di cui 34 da titolare, e mettendo a segno una rete nel suo primo anno giocato tra i professionisti.


Titolarità: Insufficiente
Salute: Ottima
Bonus: Discreto
No Malus: Scarso
Lega a 8: massimo 8° slot
Lega a 10: massimo 8° slot


FRANCESCO CASSATA: CARATTERISTICHE TECNICHE

Cassata gioca principalmente da centrocampista centrale, esattamente da mezzala, anche se la sua duttilità lo ha portato spesso a ricoprire diversi ruoli, sia lo scorso anno all’Ascoli, sia nelle giovanili della Juventus. Infatti, Cassata è stato utilizzato anche da esterno sinistro di centrocampo a, oppure da attaccante esterno, su entrambe le fasce. Tuttavia, è bene sottolineare che nell’ultima stagione sono state poche le partite che lo hanno visto agire in altri ruoli, rispetto ai campionati con le giovanili. In attesa di capire esattamente come si muoverà il mercato del Sassuolo e come Bucchi deciderà di utilizzarlo, al momento è da considerarsi un centrocampista centrale.
La sua duttilità va di pari passo con le caratteristiche. Infatti, sin dalle giovanili, sotto la guida di Fabio Grosso, Cassata ha mostrato un’ottima progressione e una buona capacità di lettura nelle diverse situazioni di gioco, tanto che proprio per queste ragioni Grosso lo ha spostato al centro del campo. Le esperienze pregresse da attaccante esterno, assieme alla facilità di corsa e alla buona fisicità (183 cm e 76 kg), lo portano spesso ad uscire palla al piede o a puntare lo spazio in mezzo al campo, cercando il dribbling, prendendosi anche qualche rischio. Certamente, è un ragazzo con personalità.

FRANCESCO CASSATA: CHE UTILITA’ AL FANTACALCIO?

L’esborso non indifferente per un giocatore così giovane e con appena un anno di esperienza tra i professionisti, portano a pensare che Cassata un po’ di spazio lo troverà durante la stagione. Inoltre, il Sassuolo ha sempre cercato di valorizzare i propri giovani, cercando di fargli fare esperienza anche se questi non erano propriamente pronti per il massimo campionato, sopportandone gli iniziali periodi di difficoltà, raccogliendone poi però i frutti nel medio-lungo periodo. Tuttavia, contando anche il folto numero di giocatori che compongono il reparto centrale al momento (Missiroli, Magnanelli, Duncan, Sensi, Mazzitelli, Biondini e Frattesi) per appena tre posti, se non dovessero esserci movimenti in uscita, l’impegno di Cassata dovrebbe essere limitato, o comunque poco prevedibile e principalmente da subentrante. A questa bassa possibilità di andare a voto si aggiungono la poca propensione al bonus (tra Serie B e giovanili ha segnato 12 goal in 100 partite) e, al contrario, una certa confidenza con le ammonizioni, specialmente da quando è stato spostato fisso al centro del campo; all’Ascoli ha collezionato ben 18 cartellini gialli in 36 partite, quindi una media di un’ammonizione ogni due partite, anche se questa tendenza si è presentata principalmente nella prima parte di campionato, migliorando nel girone di ritorno, forse come sintomo del primo impatto coi ritmi e la fisicità dei professionisti.
In conclusione, l’appetibilità resta comunque bassa per questa stagione, almeno per il momento. Difficile trovargli uno slot in leghe a 8 o a 10, mentre può valere uno slot scommessa in leghe più numerose. Se invece giocate con le riconferme under-21 o con gli slot primavera, allora un eventuale posto potreste anche trovaglielo, confidando nell’alta spesa effettuata dalla società e dal fatto che, comunque, il ragazzo può essere utilizzato anche in posizione più avanzata e fantacalcisticamente più appetibile (ma senza farci troppo affidamento).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy