Fantamagazine chiama, Rudi Garcia risponde (atto secondo)

Fantamagazine chiama, Rudi Garcia risponde (atto secondo)

A cena con Rudi Garcia: (fanta)intervista all’allenatore della Roma.

di Riccardo Cerrone, @riki171980

Buongiorno Mister e grazie per aver concesso a noi di FantaMagazine questa intervista all’inizio di una settimana importante per la Roma.
“Grazie a voi e buongiorno!”
Come sarà l’approccio a questa doppia sfida con Bayer Leverkusen e Lazio dopo la sconfitta di Milano contro l’Inter?
“Come sempre: prepariamo le sfide per vincerle e rendere al meglio. Se giochiamo come abbiamo giocato contro l’Inter sono certo che vinceremo molte partite.”
Dopo la partita contro l’Inter, sono affiorate delle polemiche su Szczęsny, legate al suo rendimento. Il portiere è in discussione?

“Assolutamente no, Szczesny è il nostro portiere e giocherà lui titolare. In molti mettono in dubbio il suo rendimento e la sua concentrazione legata al fatto che l’abbiamo acquisito in prestito, ma è un professionista serio. Ho parlato con lui e le voci di un suo ritorno a Londra sono infondate, d’altronde anche se volesse farlo, giocare bene qui a Roma sarebbe l’unico modo per convincere Wenger.”
Passiamo alla difesa: qualche gol di troppo incassato ed alcune pedine da piazzare, qual’è la reale situazione?
“La situazione è sotto gli occhi di tutti: abbiamo una rosa ampia e di qualità. Sappiamo che Maicon non può garantirci 38 partite, ma in alcuni momenti può essere affidabile e schierabile, dandoci la possibilità di avere un uomo in più come Florenzi a centrocampo. Nel mezzo siamo ben coperti: Manolas sta facendo un campionato importante, Rudiger è in crescita e non dimentichiamo Castan. Leo avrà le sue chance, perché giocheremo 50 partite stagionali nella peggiore delle ipotesi. Lucas Digne invece non sarà molto appariscente e non cattura l’attenzione dei media, ma è essenziale per noi.”
Quindi l’impiego di De Rossi al centro della difesa era soltanto un accorgimento in piena emergenza?
“Beh devo dire di si, anche perché Daniele serve per dare equilibri al centrocampo. Non ha demeritato in difesa, ma con Pjanic e Nainggolan costituisce la cerniera di centrocampo ideale per questa squadra.”
Pjanic quest’anno sta stupendo tutti.
“Ha trovato la serenità e la continuità che gli serve. Questo fa giocare meglio lui e tutta la squadra che si fida di Miralem accentrando su di lui il fulcro del gioco. Abbiamo comunque anche altre carte da giocare: Vainqueur è un giocatore utilissimo, Ucan deve ancora maturare, senza dimenticare Keità che rientrerà a breve.”
Passiamo alla croce e delizia della rosa della Roma: l’attacco. Qual’è la situazione?  Come stanno i suoi calciatori?
“I miei calciatori stanno tutti bene. A parte il Capitano Francesco Totti, sono tutti in pronti. Sento troppe chiacchiere intorno a Dzeko: Edin è un centravanti molto completo che, oltre ad essere un buon finalizzatore, riesca a far manovrare l’attacco in zona centrale come pochi in Europa. Non è ancora al 100% perché è stato fermo un mese e deve riprendere bene il ritmo partita, ma poi i gol arriveranno, statene certi!”
E gli altri?
“Gervinho è tornato in forma: lo scorso anno credo che il Mondiale e la Coppa d’Africa a metà stagione abbiano gravato pesantemente sul suo rendimento. Salah è sempre più decisivo, Iago Falque è un giocatore utilissimo al livello tattico. Aspettiamo Totti, e soprattutto Iturbe, che non va dimenticato”
Bene, non abbiamo trattato il caso Strootman.
Kevin sta lavorando sodo ed il ginocchio sembra reagire bene. I controlli di volta in volta ci diranno in che condizioni si trova, ma prima della fine di Febbraio non si potrà parlare di lui. I medici sono fiduciosi e non vedo perché non dovrei esserlo anche io.”
Quindi fiducioso?
Certo che sono fiducioso, perché non dovrei esserlo? Sono fiducioso sul rientro in campo di Kevin e sulla mia Roma perché sta proponendo gioco offensivo di alta qualità: in ogni partita creiamo una media di 15 azioni da gol! Il tempo ci dirà chi siamo…
Senta, ultima domanda, poi la lascio alla seduta di allenamento: FantaMagazine è una rivista online che tratta di fantacalcio, conosce questo gioco? Quali giocatori della sua rosa si sente di consigliare ai nostri fantallenatori?
Si che lo conosco, è ormai un gioco diffuso in tutta Europa. Beh Manolas e Digne sono due garanzie e per continuità, per voti e per titolarità. Maicon potrebbe essere una buona scommessa da fare. A centrocampo Pjanic sarebbe il fiore all’occhiello per MV e FM, De Rossi e Nainggolan affidabili al livello di MV, e qualche sporadico bonus. Davanti Gervinho lo conoscete bene: assist e gol arriveranno e si sta guadagnando la maglia da titolare; Dzeko segnerà così come Salah che lo sta già facendo con continuità. Non ho trattato Florenzi perché Alessandro è fondamentale ovunque giochi: per uno come lui un posto in squadra si trova sempre.
NB: L’intervista è ovviamente frutto di fantasia dell’autore, ma forse neanche più di tanto 😉

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy