Fantacalcio, chi gioca e chi no: dubbi e ballottaggi per la 38a giornata

Ultima giornata e ultimi ballottaggi di stagione. Tra addii, esordi e obiettivi da raggiungere sono tanti i dubbi di quest’ultimo turno di Serie A. Dall’ultima di Buffon e Reina al possibile esordio di Skorupski. Immobile ci prova, Icardi lo sfida per il titolo di capocannoniere.

di Marco Agostinelli, @Ago_el_loco

Gli ultimi 90 minuti di stagione sanciranno gli ultimi verdetti del campionato di Serie A. Ci si gioca l’ultimo posto utile per la Champions League con Lazio e Inter che si affronteranno domenica alle ore 20.45, in contemporanea con Sassuolo-Roma. Ma soprattutto in quest’ultima giornata ci si gioca la permanenza nella massima serie con 5 squadre in 2 punti. La giornata si aprirà con Juventus-Verona sabato alle ore 15 con l’ultima partita di Buffon in bianconero prima della festa scudetto.

TUTTI I GIOCATORI IN DUBBIO E BALLOTTAGGIO NELLA 38a GIORNATA DI SERIE A

Juventus – Buffon e Lichtsteiner saluteranno da titolari la loro ultima partita in bianconero. Nel 4-2-3-1 di Allegri spazio a Mandzukic, Dybala, Higuain e Douglas Costa in lieve vantaggio su Cuadrado. In mezzo Pjanic-Matuidi con Khedira in panchina, mentre in difesa Benatia o Rugani al fianco di Barzagli. Possibile staffetta Alex Sandro-Asamoah, anche per il ghanese ultima alla Juve.

Verona – Pecchia schiererà il suo undici migliore nonostante la retrocessione acquisita. Tridente Verde-Cerci-Fares, out Valoti e Kean. In porta Nicolas favorito su Silvestri, mentre in regia Danzi e Zuculini si giocano una maglia.

Genoa – Migliorano Rosi e Laxalt, ma dovrebbero partire dalla panchina con Omeonga che potrebbe essere schierato sull’out mancino. In difesa spazio ad El Yamiq, visto l’infortunio di Spolli e la squalifica di Zukanovic, mentre in attacco cerca spazio Pandev che si gioca una maglia da titolare sia con Medeiros che con Lapadula.

Torino – Mazzarri dovrebbe confermare l’undici che ha battuto la Spal nella scorsa giornata, anche se potrebbe concedere un po’ di spazio a chi ha giocato meno come Milinkovic-Savic, Bonifazi e Valdifiori. In attacco tridente Iago Falque-Ljajic-Belotti.

Cagliari – Sfida decisiva per i rossoblu che si giocano la salvezza. Lopez ritrova Cigarini, ma perde nuovamente Joao Pedro (squalificato fino a metà settembre). In attacco al fianco di Pavoletti è sfida aperta tra Sau e Farias, cosi come Andreolli e Romagna si sfidano per sostituire l’infortunato Castan.

Atalanta – Nerazzurri quasi certi dell’Europa League, privi di Masiello e Toloi squalificati e quindi spazio a Palomino e Mancini al fianco di Caldara, all’ultima gara con la Dea. Ancora out Spinazzola, che ha riportato la lesione del legamento crociato, al suo posto ci sarà Gosens, con Castagne favorito su Hateboer per giocare a destra. In attacco ballottaggio Barrow-Ilicic per completare il tridente con Cristante e Gomez.

Chievo – Mister D’Anna sembrerebbe orientato a confermare l’undici che ha superato il Bologna per chiudere con una vittoria che vorrebbe dire salvezza. L’unica modifica potrebbe essere l’inserimento di Cacciatore al posto di Tomovic, qualora il terzino recuperasse a pieno dal suo infortunio.

Benevento – Ultima gara in Serie A per i campani che saluteranno la massima serie schierando l’undici migliore con Diabatè supportato da Brignola e Parigini, anche se De Zerbi spera di recuperare Guilherme e Djuricic.

Milan – I rossoneri hanno blindato la qualificazione in Europa League nella scorsa giornata e si presentano all’ultimo match privi di Montolivo e Borini squalificati e con Biglia acciaccato. Il dubbio principale riguarda la prima punta con Kalinic, Cutrone e Andre Silva che partono praticamente alla pari per una maglia da titolare. In cabina di regia spazio a Locatelli.

Fiorentina – I viola a caccia dei preliminari di Europa League, nonostante i 7 goal da recuperare all’Atalanta. In difesa Milenkovic al centro al fianco di Pezzella, con l’inserimento di Laurini o Bruno Gaspar a destra. Gli altri ballottaggi riguardano Dabo e Cristoforo per il ruolo di vice Veretout ed Eysseric e Thereau che insidiano la titolarità dell’ex Saponara.

Napoli – Ultima presenza per Reina che si trasferirà al Milan, per il resto si va verso il solito undici con il rientro di Hamsik dal 1′ e Mertens in vantaggio su Milik, che potrebbe rappresentare l’unica possibile sorpresa. Più difficile vedere Diawara e Rog dall’inizio. Possibile spezzone di gara per il rientrante Ghoulam.

Crotone – Dopo il pari con la Lazio, gli uomini di Zenga cercano l’impresa al San Paolo per salvarsi. I calabresi si presentano con lo stesso undici dello scorso turno contro un Napoli che non ha più nulla da chiedere al campionato, con Stoian che potrebbe rappresentare la variabile tattica più offensiva.

Spal – Altra squadra in lotta per la salvezza, contro una squadra con poche motivazioni. Semplici deve rinunciare a Cionek, Salamon e Everton Luiz squalificati ma ritrova Vicari e proverà a recuperare Lazzari. In attacco Paloschi dovrebbe essere preferito a Floccari per affiancare Antenucci.

Sampdoria – Sicuramente out Viviano e Sala, Giampaolo rischia di dover rinunciare anche a Barreto, Quagliarella e Zapata. Coppia d’attacco Caprari-Kownachi supportati da Ramirez, mentre tra i pali sarà confermato Belec.

Udinese – Tudor cerca la vittoria salvezza e si affida al duo De Paul-Lasagna. Nel suo 4-4-1-1 ci saranno Barak e Jankto sulle fasce con Fofana e Halfredsson in mezzo al campo. In porta confermato Bizzarri.

Bologna – Matematicamente salvi, i felsinei, rischiano di perdere Di Francesco, Palacio e Destro per quest’ultima giornata. In attacco spazio ad Avenatti al fianco di Verdi nel 3-5-2 di Donadoni con due tra Masina, Keita e Torosidis sulle corsie laterali.

Lazio – I biancocelesti ospitano l’Inter e si giocano l’ultimo posto disponibile per la Champions League. Inzaghi farà di tutto per recuperare Immobile, Parolo e Luis Alberto, anche se per quest’ultimo ci sono poche speranze. Se dovesse farcela il capocannoniere del campionato, sarà al centro dell’attacco dall’inizio supportato da Felipe Anderson e Milinkovic-Savic. In difesa dubbio De Vrij, che a giugno passerà proprio all’Inter.

Inter – Match decisivo per i nerazzurri che ritrovano Miranda dall’inizio al posto di Ranocchia. In attacco conferme per il trio Candreva-Rafinha-Perisic alle spalle di Icardi, con l’ex laziale ancora a caccia del primo goal stagionale. In mediana confermato Brozovic con Vecino e Borja Valero in lotta per affiancarlo.

Sassuolo – Con la salvezza acquisita, i neroverdi giocheranno al meglio per salutare il proprio pubblico. Possibile turnover con Mazzitelli, Sensi e Cassata che potrebbero avere una chance dal primo minuto. Sull’out mancino Ragusa pronto a sostituire Adjapong non al meglio, mentre in attacco Politano e Berardi dovrebbe essere confermati con Babacar pronto a subentrare.

Roma – Possibile turnover anche per l’ex Di Francesco, che dovrebbe rilanciare Perotti e preferire Gerson ad El Shaarawy e Under. Chance per Bruno Peres, Juan Jesus e Gonalons anche se Florenzi, Manolas e De Rossi sembrano in vantaggio. Infine possibile esordio stagionale per Skorupski tra i pali.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy