Fantacalcio, chi gioca e chi no: dubbi e ballottaggi per la 36a giornata

Fantacalcio, chi gioca e chi no: dubbi e ballottaggi per la 36a giornata

Tanti i dubbi e i ballottaggi a 270 minuti dal termine della stagione. Mandzukic verso il forfait, Milik sfida Mertens e Under insidia Schick ed El Shaarawy. Giampaolo ritrova Zapata e Inzaghi pensa a Caicedo al posto di Immobile.

di Marco Agostinelli, @Ago_el_loco

Ultime 3 giornate tra sogni, speranze e rimpianti ma, sempre, con tanti dubbi nelle formazioni scelte dai tecnici. Si parte subito con Milan-Verona e Juventus-Bologna nel sabato di questa 36esima giornata, con rossoneri e bianconeri che poi si daranno battaglia nella finale di Coppa Italia il 9 maggio. Nel lunch match di giornata Udinese-Inter e in serata doppio posticipo con Sassuolo-Sampdoria alle ore 18 e Cagliari-Roma a chiudere il programma.

TUTTI I GIOCATORI IN DUBBIO E BALLOTTAGGIO NELLA 36a GIORNATA DI SERIE A

Milan – In regia Locatelli favorito su Montolivo, cosi come in attacco Cutrone sembra favorito su Kalinic e Andre Silva. In difesa niente possibile convocazione per Romagnoli, e sulla corsia destra Borini insidia Calabria.

Verona – Si rivede Kean, che partirà dalla panchina. In attacco sicuro del posto Cerci, con lui spazio a due tra Verde, Matos, Petkovic e Fares, con i primi due lievemente favoriti e con quest’ultimo che potrebbe essere nuovamente arretrato sulla linea dei difensori.

Juventus – I dubbi principali riguardano il recupero di Mandzukic e la scelta del modulo vista l’assenza di Pjanic. 4-3-3 con Bentancur in regia o 4-2-3-1 con Dybala-Douglas Costa e uno tra Cuadrado e Bernardeschi. In difesa Howedes si candida nuovamente per una maglia da titolare, ma Lichtsteiner sembrerebbe essere favorito.

Bologna – Si tenterà di recuperare Dzemaili fino all’ultimo, in caso contrario spazio a Crisetig con Nagy e Poli. In attacco si rivede Destro, almeno per la panchina, mentre dall’inizio ci saranno Palacio-Verdi e uno tra Di Francesco e Orsolini.

Udinese – Tudor cerca la sua prima vittoria italiana e potrebbe rilanciare De Paul dall’inizio alle spalle di Lasagna. Rientra anche Jankto dalla squalifica, a scivolare in panchina questa volta potrebbe toccare ad uno tra Behrami e Fofana.

Inter – Confermata per dieci undicesimi la squadra vista all’Allianz Stadium, con il solo cambio obbligato di D’Ambrosio che, squalificato, lascerà il posto ad uno tra Santon e Dalbert, con il primo leggermente favorito.

Chievo – Esordio in panchina per D’Anna che deve scegliere tra 4-4-2 e 4-3-1-2. Nel primo caso probabile vedere Castro e Giaccherini sulle corsie laterali, mentre nel secondo spazio al ritorno da titolare di Birsa. In attacco la certezza è Roberto Inglese, al suo fianco più Stepinski di Pucciarelli.

Crotone – Zenga dovrebbe confermare in blocco la squadra che ha battuto 4-1 il Sassuolo nell’ultimo turno, con Rohden e Sampirisi che insidiano Stoian e Faraoni per una maglia da titolare.

Genoa – Possibile 4-3-1-2 per Ballardini, orientato a schierare Medeiros, Pandev e Lapadula contemporaneamente dall’inizio, con Rossi pronto a subentrare. In difesa ballottaggio Rosi-Lazovic per il ruolo di terzino, mentre in mediana Veloso contende la maglia da titolare a Bessa.

Fiorentina – Pioli dopo Vitor Hugo, perde anche Laurini (squalificato) e rilancia Bruno Gaspar con Milenkovic confermato al centro. Per il resto conferme per il centrocampo e per Saponara alle spalle del tandem Chiesa-Simeone.

Lazio – Fuori causa Immobile (possibile stagione finita) e Radu, pronti Caicedo e Caceres, anche se non sono da escludere le candidature di Felipe Anderson in attacco e Bastos in difesa. In mezzo al campo conferma per Murgia al posto dell’infortunato Parolo.

Atalanta – Ilicic cerca posto dall’inizio, mentre certamente ci saranno Gomez e Barrow nel tridente. Con lo sloveno in campo, possibile arretramento di Cristante ed esclusione di De Roon. In difesa spazio a Palomino in luogo dello squalificato Caldara.

Napoli – Tonelli o Chiriches per sostituire lo squalificato Koulibaly. Soliti ballottaggi tra Hamsik e Zielinski e tra Mertens e Milik, con il polacco apparso in ottime condizioni nelle ultime uscite.

Torino – Con Moretti squalificato, possibilità da titolare per Bonifazi. Dall’inizio anche Ansaldi e Iago Falque con Molinaro ed Edera che si accomodano in panchina.

Spal – Stagione finita per Lazzari, al suo posto Mattiello con Costa sulla corsia opposta. In attacco Paloschi in vantaggio su Floccari, cosi come in mediana Everton Luiz è favorito su Viviani e Schiattarella.

Benevento – Coppia d’attacco Iemmello-Diabatè con Parigini che dovrebbe completare il tridente, visto l’infortunio di Djuricic. In difesa Billong e Venuti cercano spazio ma al momento Tosca e Letizia sembrano in vantaggio.

Sassuolo – Rientra dalla squalifica Adjapong, mentre in attacco conferma per la coppia Berardi-Politano, con Babacar ancora una volta pronto a subentrare. In mezzo al campo Cassata e Mazzitelli insidiano la titolarità di Duncan e Magnanelli.

Sampdoria – Duvan Zapata dall’inizio, al suo fianco Quagliarella con Kownacki pronto ad entrare a gara in corso. Alle loro spalle possibile conferma per Praet ed ennesima panchina per Ramirez, con Linetty, Barreto e Torreira a completare il centrocampo. Ballottaggio Strinic-Regini.

Cagliari – Senza Castan e Cigarini squalificati, spazio ad Andreolli nel terzetto difensivo e l’inserimento di Lykogiannis a sinistra con Padoin mezzala e Barella in cabina di regia. In attacco più Sau di Farias a supporto di Pavoletti.

Roma – Possibile conferma per l’undici che ha battuto il Liverpool in Champions, con l’unica novità che potrebbe essere rappresentata dall’inserimento di Cengiz Under al posto di uno tra Schick ed El Shaarawy. In mediana cerca spazio Strootman.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy