Fantacalcio, chi gioca e chi no: dubbi e ballottaggi per la 35a giornata

Fantacalcio, chi gioca e chi no: dubbi e ballottaggi per la 35a giornata

Tanti dubbi nella 35a giornata di campionato. Rischiano De Paul e Iago Falque, out Zapata e Perotti. Provano a recuperare Calhanoglu e Badelj, stringe i denti Politano. Spalletti rilancia Candreva?

di Marco Agostinelli, @Ago_el_loco

A quattro giornate dal termine e con le lotte scudetto, europa e salvezza ancora in bilico, sono tanti i dubbi degli allenatori per la 35a giornata di Serie A. Si parte subito con Roma-Chievo, con i giallorossi che sabato alle 18 cercheranno il riscatto dopo il ko di Liverpool, a seguire in serata il big match Inter-Juventus che può valere più dei semplici 3 punti. Nel lunch match della domenica si parla di salvezza con Crotone-Sassuolo; programma che si chiude con Torino-Lazio nel posticipo.

TUTTI I GIOCATORI IN DUBBIO E BALLOTTAGGIO NELLA 35a GIORNATA DI SERIE A

Roma – Con Perotti e Strootman che resteranno fuori dai convocati, Di Francesco ridisegna la sua Roma con Under ed El Shaarawy ai lati di Dzeko. Possibile turno di riposo per De Rossi e per uno tra Florenzi e Kolarov, sicuro del posto Bruno Peres.

Chievo – Puntano ad un rientro tra i titolari Birsa e Castro, mentre potrebbe partire dalla panchina Giaccherini. Confermata la difesa, mentre in attacco Stepinski sfida Pucciarelli per una maglia da titolare.

Inter – Il dubbio principale riguarda Vecino e Borja Valero per un posto al fianco di Brozovic. Sulla trequarti conferma per Rafinha, mentre a destra potrebbe rivedersi Candreva, anche se il ballottaggio con Karamoh resta aperto.

Juventus – Out Chiellini, spazio per Rugani in coppia con Benatia, mentre a destra è ballottaggio aperto tra Howedes e Lichtsteiner. Dubbi anche sul modulo, con il 4-2-3-1 favorito e quindi iniziale panchina per Matuidi con il trio Douglas Costa-Dybala-Mandzukic alle spalle di Higuain, anche se Cuadrado insidia la titolarità dei due esterni.

Crotone – Zenga sembra orientato verso la conferma dell’undici che ha battuto l’Udinese nello scorso turno, anche se Ricci e Stoian proveranno a mettere in difficoltà il proprio tecnico. Confermato Simy al centro dell’attacco.

Sassuolo – Squalificato Adjapong, spazio a Rogerio e Dell’Orco sulle corsie laterali. In avanti Politano non è al 100% ma resta in ballottaggio con Berardi e Babacar per comporre il tandem d’attacco dei neroverdi.

Atalanta – La notizia più importante in casa nerazzurra è il rientro di Ilicic, che potrebbe tornare tra i titolari, con l’arretramento di Cristante sulla linea dei centrocampisti. Dubbio Hateboer-Castagne sulla corsia destra. In attacco conferma in arrivo per Barrow

Genoa – Quasi interamente confermata la squadra che ha superato il Verona nel posticipo della 34a giornata, con l’esclusione di Cofie in favore di Rigoni o Bessa e il ballottaggio aperto tra Pandev e Medeiros per partire dall’inizio al fianco di Lapadula.

Benevento – Conferma per Iemmello al centro dell’attacco, in virtù anche della squalifica di Diabatè. Ai suoi fianchi spazio a Brignola e Djuricic, anche se resta valida la candidatura di Parigini che scapita per partire dall’inizio

Udinese – Esordio in panchina per Tudor, che dovrebbe ripartire dal 3-5-2 con uno tra Perica e De Paul (l’argentino non è al top della condizione per un problema fisico) al fianco di Lasagna. Squalificato Jankto, in mezzo al campo agiranno Barak, Behrami e Fofana.

Bologna – Difficile recuperare Destro e Donsah, possibile conferma del 3-5-2 con Di Francesco favorito nel ruolo di esterno destro e Romagnoli nel terzetto difensivo. In attacco tandem Verdi-Palacio.

Milan – Biglia  out, si candida Locatelli per il ruolo di regista.  Calhanoglu è recuperato e dovrebbe partire dall’inizio nel tridente con Suso a supporto di uno tra Cutrone, Kalinic e Andre Silva, con quest’ultimo lievemente dietro agli altri due.

Sampdoria – Problemi in attacco per Giampaolo: si è fermato Zapata mentre è in dubbio Caprari, al loro posto Ramirez e Kownacki con il confermato Quagliarella. In difesa rischia Strinic che potrebbe lasciare la fascia mancina a Regini. Consueto ballottaggio Barreto-Linetty, con il primo leggermente avanti.

Cagliari – In difesa al fianco di Castan e Ceppitelli ballottaggio Romagna-Pisacane. Il dubbio dei rossoblu è sul ruolo di spalla di Pavoletti con Han che scalpita per tornare dall’inizio con Sau che scivolerebbe in panchina.

Verona – Rientra Ferrari dalla squalifica e si riprende la corsia destra. Per il resto conferma per la squadra che ha perso contro il Genoa, con la sola novità che potrebbe essere rappresentata dall’inserimento di Verde nel tridente al posto di Matos.

Spal – Si rivede Gomis tra i pali, visto l’infortunio di Meret, mentre in difesa Simic insidia un acciaccato Vicari. Dovrebbero recuperare Antenucci, Grassi e Schiattarella dai rispettivi acciacchi, in caso contrario pronti Floccari, Everton Luiz e Viviani.

Fiorentina – I viola ritrovano Sportiello e Pezzella, mentre rischia un turno di riposo Vitor Hugo, con Laurini pronto a prenderne il posto. Si proverà fino all’ultimo a recuperare Badelj, mentre in attacco conferma per Saponara alle spalle di Chiesa e Simeone.

Napoli – Solito undici iniziale per Sarri, con Zielinski e Milik pronti a subentrare per dare una mano alla squadra partenopea in queste partite finali alla caccia dello scudetto.

Torino – Possibile rivedere Molinaro al posto dello squalificato Ansaldi, mentre sul versante opposto rischia Iago Falque che potrebbe partire dalla panchina. In tal caso Edera favorito su Niang per completare il tridente con Ljajic e Belotti.

Lazio – Possibile conferma per Caceres leggermente favorito su Luiz Felipe. Con Parolo out per infortunio, Inzaghi medita sull’inserimento di Felipe Anderson contemporaneamente in campo con Luis Alberto, Milinkovic-Savic e Immobile, anche se più probabilmente dall’inizio ci sarà Murgia con il brasiliano da inserire a gara in corso.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy