Fantacalcio, chi gioca e chi no: dubbi e ballottaggi per la 29a giornata

Tanti dubbi in questo turno, tra turnover e squalificati ecco le possibili novità. Nella Juventus possibile turno di riposo per Dybala, mentre non ci saranno sorprese nel Napoli. Gattuso deve scegliere l’attaccante mentre Pioli potrebbe rilanciare Saponara. Panchina per Gomez e Destro?

di Marco Agostinelli, @Ago_el_loco

Recuperata l’ultima partita della 26a giornata e superati i ritorni di Champions ed Europa League, si ritorna al campionato. Si riparte con l’anticipo delle ore 18 tra Udinese e Sassuolo, e in serata la Spal ospiterà la capolista Juventus. Nel lunch match di domenica ci la Sampdoria ospiterà l’Inter, mentre chiuderà il programma di giornata il doppio posticipo Lazio-Bologna e Napoli-Genoa.

TUTTI I CALCIATORI IN DUBBIO E BALLOTTAGGIO NELLA 29a GIORNATA DI SERIE A

Udinese – I friulani recuperano capitan Danilo al centro della difesa, e ritrovano Stryger Larsen che rientra dalla squalifica. In attacco provato il tandem De Paul-Perica anche se la candidatura di Maxi Lopez rimane forte.

Sassuolo – Ancora out Berardi per squalifica, al quale si aggiungono anche Peluso e Ragusa. Problemi dunque per Iachini che valuta anche un passaggio al 3-5-2 con l’inserimento di Lemos e Adjapong, in mezzo possibile chance per Mazzitelli.

 

Spal – Ballottaggio Costa-Dramè per sostituire l’infortunato Mattiello, ma il vero dubbio di Semplici è sul modulo con due punte con la coppia Paloschi-Antenucci oppure il passaggio al 3-5-1-1 con Kurtic alle spalle del solo Antenucci e con l’inserimento di Schiattarella in mediana con Viviani e Grassi.

Juventus – Allegri ritrova Mandzukic (titolare anche nel recupero della 26a) e lo rilancia nel tridente con Higuain e uno tra Dybala e Douglas Costa. In difesa out Lichtsteiner per un problema fisico, e Benatia per squalifica, al loro posto De Sciglio e uno tra Rugani e Barzagli.

 

Sampdoria – Allarme Viviano in casa blucerchiata, pronto Belec al suo posto. Torna titolare Praet, che sostituirà lo squalificato Linetty, i dubbi di Giampaolo riguardano la scelta del terzino destro con Bereszynski in lieve vantaggio su Sala, e sulla trequarti Ramirez resta in vantaggio su Alvarez e Caprari.

Inter – Spalletti valuta di confermare l’undici che ha fermato il Napoli sullo 0-0 nello scorso turno, anche se scalpitano per una maglia Vecino e Borja Valero. A farne le spese questa volta potrebbe essere Rafinha, con l’inserimento dall’inizio di uno dei due e lo spostamento di Brozovic sulla trequarti.

 

Benevento – Rientra dalla squalifica Viola, che si riprende il posto al centro del campo. Provano a recuperare anche Sandro e D’Alessandro, in caso di forfait pronti Cataldi e Djuricic. In difesa scalpita Letizia che insidia Sagna e Venuti.

Cagliari – Con la squalifica di Joao Pedro, il Cagliari ritorna al 3-5-2 con Ionita, Barella e Padoin in mezzo, Faragò a destra e uno tra Lykogiannis e Miangue, con quest’ultimo favorito. In attacco confermato Han in coppia con Pavoletti

 

Crotone – L’idea di Zenga è quella di confermare interamente l’undici che ha battuto la Sampdoria, ma Sampirisi e soprattutto Barberis spingono per riprendersi un posto da titolari. In questo caso a scivolare in panchina sarebbero Faraoni e Stoian.

Roma – Dopo il passaggio del turno di Champions, la Roma conferma gli uomini di coppa con il solo Pellegrini inserito al posto dello squalificato De Rossi. Non sono da escludere però l’inserimento di El Shaarawy e Schick nell’undici iniziale.

 

Milan – I rossoneri, in seguito all’eliminazione in Europa League, cercheranno di riscattarsi. Ritorno al 4-3-3 con il solito ballottaggio in avanti con Cutrone e Kalinic fortemente insidiati da Andre Silva. In regia torna Biglia, cosi come Calabria si riprenderà la fascia destra.

Chievo – Maran conferma Bani e Cacciatore, poi Tomovic, Dainelli e Gamberini per l’altra maglia da centrale e ballottaggio Gobbi-Jaroszynski sull’out mancino. In attacco insieme a Inglese è sfida tra Meggiorini, Pucciarelli e Giaccherini, con quest’ultimo passaggio al 4-3-2-1.

 

Torino – Ancora out Bonifazi, Lyanco e Obi, le buone notizie arrivano da Niang e Ljajic che si sono aggregati al gruppo e si contendono una maglia per completare il tridente con Iago e Belotti. A centrocampo Acquah ancora preferito a Valdifiori.

Fiorentina – Pioli pensa al rilancio dall’inizio di Saponara, lievemente favorito su Gil Dias e Therau dopo la buona prestazione con il Benevento. In difesa rischia Milenkovic con Laurini che si candida ad una maglia da titolare.

 

Verona – Pecchia ritrova Romulo, ma rischia di perdere Vukovic, mentre certamente dovrà fare a meno di Kean per circa un mese. Torna titolare anche Valoti che si riprende il posto a centrocampo a scapito di Calvano.

Atalanta – Possibile turnover per i bergamaschi, con Gollini che potrebbe prendere posto tra i pali al posto di Berisha. In difesa, al posto dello squalificato Mancini, spazio ad uno tra Palomino o Caldara, in attacco possibile turno di riposo per Papu Gomez con De Roon in mediana e Cristante nel tridente. Infine, ballottaggio Petagna-Cornelius.

 

Lazio – Reduce dal successo in Europa League, i biancocelesti, provano a recuperare Milinkovic-Savic per il centrocampo e ritrovano Marusic sulla corsia destra. Iniziale panchina per Felipe Anderson, con Luis Alberto al fianco di Immobile.

Bologna – I felsinei dovrebbero confermare il 3-5-2 con Verdi e uno tra Avenatti e Destro, con Palacio che insidia entrambi. In mezzo Donsah favorito per sostituire Poli, mentre in difesa Romagnoli sfida De Maio.

 

Napoli – Sarri ha praticamente confermato che l’undici iniziale sarà il solito undici composto dai titolarissimi, con Zielinski e Milik armi da inserire a gara in corso.

Genoa – Qualche dubbio in più per il grifone con Lapadula che scalpita per giocare al fianco di Pandev, ma al momento Galabinov resta in vantaggio. Possibili conferme per Lazovic e Rigoni, ma Rosi e Bessa provano a mettere in difficoltà Ballardini, che conta di portare in panchina Taarabt e Rossi.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy