Fantacalcio, dubbi e ballottaggi per la 16a giornata: conferma Zaniolo, ritorna De Silvestri e su Nainggolan…

Tutti i possibili ballottaggi della sedicesima giornata delle 20 di A

di Massimo Angelucci

Sei indeciso e non sai chi schierare tra due calciatori in ballottaggio? Niente paura: noi di Fantamagazine arriviamo in tuo soccorso, con la classica rubrica volta a risolvere tutti i ballottaggi del turno che sta per incombere. Buona lettura e buon Fantacalcio!


INTER – UDINESE

De Vrij 65% – Miranda 35%

Non ci dovrebbero essere motivi per lasciare fuori de Vrij se non quello della sua tenuta fisica. Spalletti tende a preservarlo nei periodi con molte partite e Miranda è un cliente scomodo da tenere sempre in panchina.

Asamoah 60% – D’Ambrosio 40%

Con il rientro del croato D’Ambrosio si candida a sostituire a sinistra un Asamoah in netta difficoltà.

Mario 39% – Gagliardini 36% – B. Valero 15% – Nainggolan 10% – Altro 1%

L’emergenza a centrocampo continua: Vecino è indisponibile, Nainggolan è un mistero, Borja ha corso come un pazzo Martedi. Ecco perchè in vantaggio troviamo Gagliardini e Mario. Per fortuna, però, avremo le ufficiali in tempo utile. Dopo aver visto Candreva mezzala potrebbe succedere di tutto.

Perisic 34% – Keita B. 33% – Politano 30% – Candreva 3%

Keita è in un buon momento, anche Politano, ma il feticcio del mister per Perisic difficilmente gli farà scegliere entrambi. Candreva è l’ultima remota opzione.

Icardi 90% – Lautaro 10%

Per le tante partite ravvicinate e la botta al solito ginocchio presa contro il PSV va segnalato il ballottaggio tra i due, ma questo Icardi non si può lasciare fuori.

 

Lasagna 55% – Pussetto 45%

Lasagna dovrebbe spuntarla per partire titolare ma Pussetto lo insidia per partire dal primo minuto per comporre con De Paul la coppia argentina che ha ben fatto contro la Roma .

D’Alessandro 60% – Larsen 40%

D’Alessandro verrà riproposto ma come esterno a sinistra, da non scartare le ipotesi Larsen o Pussetto a gara in corso.

Larsen 75% – Opoku 25%

Larsen potrebbe essere schierato sulla sinistra in luogo di Pezzella e così il posto di terzo centrale dovrebbe essere di Opoku,viste le condizioni non perfette di Waguè.

 


TORINO – JUVENTUS

De Silvestri 60% – Aina 40%

De Silvestri dovrebbe tornare titolare dopo il turno di riposo concesso contro il Milan. Resiste un lieve ballottaggio con Aina, ma dalle ultime indiscrezioni proprio l’italiano è in vantaggio.

Bonucci 60% – Rugani 40%

Potrebbe riposare Bonucci con Rugani che andrebbe dunque ad affiancare Chiellini. Il ballottaggio è serrato e la sensazione è che si avranno notizie certe solo nella giornata di domani.

Can 60% – Bernardeschi 20% – Douglas Costa 20%

Allegri ha lanciato l’ipotesi di uno tra Bernardeschi e Douglas Costa impiegato nel ruolo di mezz’ala destra. E’ sicuramente un’opzione, ma al momento vedo il centrocampista tedesco favorito per una maglia da titolare.


SPAL – CHIEVO VERONA

Barba 80% – Jaroszynski 20%

Con la squalifica di Depaoli, Cacciatore torna sulla sua corsia preferita lasciando la fascia sx ad uno fra Barba e Jaroszynski. Al momento l’italiano lo vediamo in vantaggio nonostante in questo ruolo non stia dando troppe garanzie, complice la condizione precaria di Jaro.

Giaccherini 60% – Obi 40%

Il ballottaggio più serrato della giornata, Giaccherini si gioca una maglia da titolare con Obi che viene da diverse prestazioni di livello, ci aspettiamo un Giak leggermente in vantaggio in quanto deve giocare titolare, abbiamo bisogno di lui.

Stepinski 70% – Meggiorini 20% – Djordjevic 10%

Con Pellissier ormai perno dell’attacco si crea un ballottaggio a tre per una maglia, Stepinski in netto vantaggio, l’affinità con Pelobomber migliore quindi ci aspettiamo di vedere il giovane polacco dal primo minuto.


SAMPDORIA – PARMA

Tonelli 70%- Colley 30%

Si ripropone il dualismo tra i due centrali per affiancare Andersen, dovrebbe rivedersi Tonelli dopo la prova non eccelsa del gambiano in casa della Lazio.

Ramirez 65% – Saponara 35%

Nonostante il grandissimo e pesantissimo gol Saponara potrebbe partire nuovamente dalla panchina per poter avere un giocatore con caratteristiche offensive per poter rompere gli equilibri a partita in corso a favore di un Ramirez che dall’inizio conferisce alla squadra più equilibrio.

Defrel 55% – Caprari 45%

Ballottaggio serrato quello per il partner d’attacco dell’eterno Quagliarella, contro il Parma dovrebbe ripartire dall’inizio il francese in un periodo non brillantissimo.

Bruno Alves 70% – Gobbi 20% – Gazzola 10%

Capitan Bruno Alves è in dubbio a causa di un risentimento muscolare, c’è ottimismo e nella giornata di Giovedi è tornato a lavorare parzialmente con il gruppo, mentre Venerdi si è unito ai compagni. Le possibilità che non parta dall’inizio sono minime ma esistenti. Se non dovesse farcela sarebbe la prima volta in stagione senza il portoghese e così mister D’Aversa dovrà scegliere tra Gobbi e Gazzola. Con l’ex Chievo in campo Gagliolo tornerebbe nel suo ruolo naturale di centrale di difesa a comporre un inedita coppia con Bastoni. Se dovesse essere data fiducia a Gazzola, ancora mai titolare in stagione, allora sarebbe Iacoponi a fare il centrale di difesa assieme a Bastoni con Gagliolo stabile sulla corsia sinistra.

Rigoni 80% – Stulac 20%

Nonostante in settimana Rigoni abbia avuto qualche linea di febbre che non gli ha permesso di allenarsi al 100%, sembra nettamente favorito per il ruolo da mezz’ala con Stulac ancora piuttosto defilato ma in ballottaggio per fare il centrale con Scozzarella.

Scozzarella 60% – Stulac 40%

Scozzarella è il titolare in questo momento e le ultime prestazioni lo stanno dimostrando. Stulac ancora un po’ indietro nel ballottaggio ma non si può escludere a prescindere un utilizzo a sorpresa dello sloveno per tentare di rilanciarlo dopo un periodo negativo.

Biabiany 70% – Di Gaudio 30%

Biabiany sta trovando continuità di impiego, ma ancora un po’ di qualità ma la strada intrapresa dal francese è quella giusta. Probabilmente sarà scelto ancora lui per giocare, questa volta a sinistra visto il ritorno a tempo pieno di Siligardi. Il buon Mimmo di Gaudio rimane in ballottaggio ma più distaccato, più probabile per lui un inserimento a gara in corso.


FROSINONE – SASSUOLO

Campbell 60% – Cassata 40% 

Il buon Moreno per non sfigurare innanzi al trasformista De Zerbi, potrebbe optare per questa inedita sorpresa. Dentro Cassata per Campbell, non per farlo giocare in mediana però, ma più avanzato e in supporto a Ciano per facilitare la manovra offensiva, in una sorta di ruolo ibrido quindi, più dedito alla fase offensiva, che alla copertura.

Bourabia 60% – Magnanelli 30% – Locatelli 10%

Duncan sarà sicuramente uno dei due centrocampisti. Accanto a lui ballottaggio per una maglia con Bourabia favorito su Magnanelli, date le prestazioni comunque solide del franco-marocchino. Difficile un impiego di Locatelli, che con questo modulo è stato utilizzato molto raramente e quasi solo a gara in corso. Sensi, in questo modulo, non dovrebbe trovare spazio da centrocampista centrale, in quanto è un giocatore più fisico e leggero, e con in un centrocampo a due rischia di soffrire lui e la squadra in fase di copertura.
In caso di 4-3-3, dovremmo invece rivedere il trio titolare di domenica scorsa, con Bourabia e Duncan da mezzali e Sensi da regista, date le buone uscite, anche se qualche ballottaggio può restare aperto per via della partita abbordabile, ancorché insidiosa.

Di Francesco 35% – Rogerio 35% – Sensi 30% (Per due posti)

Con l’assenza di Djuricic, che di solito agisce da titolare in questa posizione col 3-4-2-1, ecco che giocherà uno tra Di Francesco e Sensi, col primo leggermente favorito. Con l’ex giocatore del Bologna in campo, la disposizione tattica potrebbe essere più simile ad un 3-4-3 per via delle sue caratteristiche da esterno. Tuttavia non abbiamo ancora visto Di Francesco in campo con questo modulo e in quella posizione, perché ha sempre giocato da esterno di centrocampo in queste occasioni. Quindi, in assenza di prove, potrebbe effettivamente anche giocare più sulla trequarti. Se invece dovesse giocare Sensi, la posizione sarebbe quella segnalata in formazione, anche se rispetto a Djuricic potrebbe agire maggiormente da collante tra il reparto centrale e l’attacco. Come una sorta di trequartista un po’ più arretrato o come mezzala maggiormente avanzata.
Perché c’è anche Rogerio nel ballottaggio? Perché non è da escludere che possano giocare sia Sensi che DI Francesco, col primo da trequartista e il secondo da esterno di centrocampo, come abbiamo per esempio visto a Cagliari in occasione della seconda giornata di campionato. In questo caso, sarebbe il terzino brasiliano a finire in panchina.
In caso di 4-3-3, spazio probabilmente a tutti e tre, con Di Francesco da esterno d’attacco, Sensi probabile regista al centro del centrocampo a tre e Rogerio terzino sinistro.


FIORENTINA – EMPOLI

Nørgaard 51% – Dabo 49%

Sarà esordio da titolare assoluto per il danese o stagionale per il franco-burkinabé. Questi è reduce da infortunio: il primo è in vantaggio.

Mirallas 70% – Pjaca 30%

Il gol salva-tutto di Reggio Emilia e la precedente, ennesima prestazione ectoplasmatica del croato potrebbero avere concretizzato il sorpasso del belga.

Antonelli 80% – Pasqual 20%

Entrambi gli esterni sinistri sono acciaccati ma Antonelli da giovedì è rientrato in gruppo e sembra in grado di giocare. Pasqual è leggermente più indietro nel recupero e probabilmente andrà solo in panchina. Se invece l’ex capitano viola desse complete garanzie, potrebbe tornare subito in campo ma per adesso sembra uno scenario complicato.

Krunic 70% – Zajc 20%Acquah 10%:

Krunic ha avuto un fastidio al ginocchio di lieve entità che si è ripresentato anche con il Bologna ma ha stretto i denti ed ha finito la partita. Ad inizio settimana ha saltato degli allenamenti per lo stesso problema, ma da giovedì è rientrato in gruppo e sembra pronto per giocare: in alternativa è pronto Zajc come mezz’ala oppure Acquah nel caso in cui Iachini prediligesse un uomo di copertura.


CAGLIARI – NAPOLI

Bradaric 60% – Cigarini 40%

Ultime partite in affanno per Bradaric, che ha perso la lucidità e lo smalto di inizio stagione, forse anche per non aver svolto appieno la preparazione estiva. Cigarini quindi lo insidia, in un ballottaggio abbastanza serrato. Vediamo comunque il croato leggermente più avanti.

Ionita 50% – Faragò 30% – Dessena 20%

Ionita venerdì si è allenato con la squadra, sembra quindi passato il fastidio muscolare che comunque lo sta tormentando già da qualche settimana. Sicuramente stringerà i denti per esserci, ma una miima possibilità che possa partire daalla panchina per uno tra Faragò e Dessena c’è.

Farias 55% – Sau 45%
Ballottaggio serratissimo tra le due seconde punte, entrambe sono finalmente tornate al gol, dopo mesi di digiuno. Tra i due vediamo leggermente favorito il brasiliano, capace di garantire più minuti ad alto livello rispetto a Sau, comunque molto probabilmente entrambi andranno a voto.

Meret 55% – Ospina 45%

Colpevole sul gol di Salah che di fatto è valso l’eliminazione dalla Champions, Ospina si è poi riscattato tenendo in piedi gli azzurri con almeno un paio di miracoli; questa la prestazione del portiere colombiano a Liverpool, quella di un giocatore che comunque si è dimostrato all’altezza e che ha ben difeso la porta del Napoli in questi mesi. Col ritorno di Meret si apre il nuovo fronte della porta azzurra però, con un ballottaggio che si ripeterà molto spesso, perlomeno fin quando Meret non ritornerà al 100% e dimostrerà, con grandi prestazioni, di prendersi la titolarità che teoricamente gli si voleva affidare con il pesante investimento estivo.
Riguardo a questa partita, vediamo di pochissimo favorito Meret, con Ancelotti che potrebbe confermarlo dopo l’impiego col Frosinone. Questo non vuol dire che giocherà sicuramente, anzi, l’impegno è più duro di quello che sembra e il mister potrebbe anche affidarsi al colombiano già al 100% della condizione e con più sicurezze.
Chi ha i tre portieri azzurri e ne può schierare solo due, può mettere solo Meret e Ospina, onestamente Karnezis sarebbe una sorpresa a dir poco clamorosa.

Hysaj 60% – Malcuit 40%

Il ballottaggio vede l’albanese favorito, più bravo ad equilibrare la squadra. Questo non vuol dire che giocherà lui per forza, Malcuit ha possibilità d’impiego ma sarà una scelta del mister relativa anche all’atteggiamento della squadra e agli altri giocatori coinvolti (tipo sulle corsie esterne di centrocampo).

Maksimovic 50% – Albiol 30% – Luperto 20%

Qui dipenderà dalle condizioni fisiche di Albiol, uscito stremato da Liverpool. Se recupera ed è al 100%, gioca lui; sennò tocca al serbo. In ultima istanza resta anche Luperto, questo nel caso che anche il sebo non sia al massimo della forma dato che è uscito da Liverpool con qualche acciacco.

Ghoulam 50% – Hysaj 30% – Mario Rui 20%

Grandissima prova di Ghoulam dopo un anno fermo contro il Frosinone ed anche i 20 minuti in campo al Liverpool sono la prova di come il mister ormai lo reputi pronto anche per i palcoscenici più importanti; l’unico problema è proprio la condizione, in quanto sembra difficile che dopo quasi 400 giorni fermo giochi 2 partite e mezzo in 7 giorni. Mario Rui è stato invece protagonista in negativo in Champions ed è uscito anche per qualche noia muscolare di troppo, non è al 100% e potrebbe lasciare il posto all’algerino.
Rimane pure la terza possibilità, ovvero quella dell’impiego di Hysaj lì, così da poter utilizzare Malcuit sulla destra e spingere maggiormente lì.

Callejon 50% – Fabian Ruiz 30% – Ounas 20%

Callejon è reduce dal durissimo impegno a Liverpool in cui non è sembrato lucidissimo, però fa un lavoro unico nella squadra e si è riposato contro il Frosinone. In caso però Ancelotti voglia provare qualcosa di diverso c’è l’opzione Fabian Ruiz per avere un interprete su quella fascia con caratteristiche diverse e più bravo ad “entrare” nel campo, oppure c’è Ounas per avere a destra un’arma molto offensiva.

Allan 70% – Rog 30%

Si sente ventilare nell’aria la possibilità che venga dato un turno di riposo a Allan, nel caso si vedrebbe dopo un po’ di tempo Rog in campo.

Fabian Ruiz 50% – Diawara 30% – Hamsik 20%

Molta indecisione in questo ruolo, Hamsik ha giocato col Frosinone ed a Liverpool ed è parso veramente distrutto nel finale della partita di Champions, almeno dall’inizio sembra tagliato fuori. Rimane la possibilità di vedere Diawara, ma questo dipenderà anche dalla volontà di Ancelotti di schierare Fabian Ruiz in una delle altre zone di campo; con questa eventualità toccherebbe al guineano.

Zielinski 60% – Fabian Ruiz 40%
Questo è un ballottaggio più che altro riferito a questa posizione, in quanto ci sono molte possibilità di vedere entrambi in campo dall’inizio. I due possono giocare sia al centro o sugli esterni, quindi sarà più che altro un gioco di posizionamento di Ancelotti.

Milik 60% – Mertens 40%

L’entrataccia di Van Dijk ha fatto tremare tutti i possessori di Mertens, fortunatamente il belga si è rialzato presto ed è riuscito a continuare a giocare senza problemi; difficoltà che non si sono presentate neanche in allenamento, solo un brutto spavento. Resta però l’impressione che tocchi al polacco stavolta, con una forma ritrovata e sui piedi finalmente delle occasioni da gol. La decisione del mister non sarà facile e come sempre si arriverà sul filo di lana col ballottaggio.
Come al solito qui la gestione è complessa, se non si vuole rischiare di perdere bonus vanno messi entrambi, mentre se solo uno consigliamo quello che dovrebbe partire dall’inizio.


ROMA – GENOA

Kluivert 70% – Karsdorp 30%

Di Francesco potrebbe scegliere di mettere Florenzi come esterno sinistro, schierando Karsdorp come terzino destro. E’ una soluzione poco probabile al momento, ma data la discontinuità del giovane Kluivert, è una possibile idea. P}

Fazio 50% – Juan Jesus 50%

Ballottaggio a totale discrezione di Di Francesco. Fazio al momento non gli offre sufficienti garanzie di una buona prestazione, questa è una partita che scotta. Ecco perché si potrebbe affidare a Juan Jesus.

Zaniolo 60% – Pastore 40%

Pastore ha giocato 60 minuti circa contro il Plzen, non una prestazione brillante. Zaniolo al contrario ci mette molta voglia e determinazione e per questo potrebbe essere premiato.

Zukanovic 70% – Günter 30%

Il prescelto per sostituire Criscito (squalificato) sembrava poter essere Günter, ma il turco risulta al momento indisponibile e in settimana è stato provato Zukanovic al suo posto.

Hiljemark 70% – Günter 30%

Se Günter dovesse recuperare in tempo per domenica potrebbe anche prendere il posto di Hiljemark, con Romulo accentrato nel ruolo di mezzala destra e Biraschi spostato in fascia al suo posto. Al momento, anche considerando le condizioni fisiche del turco, rimane più probabile vedere Hiljemark dal primo minuto.

Sandro 55% – Veloso 45%

Sandro non è ancora al meglio e sia domenica con la Spal che in settimana con l’Imperia non ha dato il meglio di sè. Rimane quindi viva l’opzione alternativa Veloso, ma anche favorito il brasiliano.


ATALANTA – LAZIO

Berisha 70% – Gollini 30%

Ballottaggio che diventa sempre meno serrato, visto che Gasperini sta dando buona continuità all’albanese. Dovremmo vedere nuovamente lui contro la Lazio, ma non possiamo escludere l’impiego di Gollini tra i pali.

 

Wallace 55% – Luiz Felipe 45%

Luiz Felipe si è ben disimpegnato in Europa League, ma potremmo rivedere ancora una volta Wallace in campionato.

Patric 55% – Marusic 45%

Lo spagnolo è avanti, ma Marusic sembra che abbia smaltito il suo infortunio.

Luis Alberto 34% – Correa 33% – Caicedo 33%

Solita bagarre a 3, difficilissimo stabilire chi giocherà considerando che la partita è lunedì sera.


BOLOGNA – MILAN

Krejci 55% – Dijks 45%

Il nazionale ceco continua a giocare in modo stabile sulla corsia di sinistra, nessuno si spiega il motivo visti i risultati e le prestazioni incolore di Krejci, rimane il ballottaggio con Dijks, sperando di vedere nuovamente l’olandese di inizio stagione.

Svanberg 40% – Orsolini 30% – Dzemaili 30%

Smaltita la febbre di Svanberg e il problema alla caviglia di Dzemaili, si inserisce in questo ballottaggio il rompicapo Orsolini , ci aspettiamo che 2 di questi facciano la staffetta tra loro e il terzo vada invece a prelevare Poli nella ripresa. Il voto però non lo garantisce nessuno di questi 3.

Palacio 70% – Falcinelli 30%

Molto probabilmente vedremo partire Palacio che si darà il cambio con Diego verso fine partita.

Abate 70% – Musacchio 30%

Da centrale di difesa Abate sta facendo vere e proprie partitone, se si considera il ruolo da terzino occupato negli ultimi 10 anni. Musacchio è tornato ad allenarsi col gruppo, se recupera possibile impiego dal 1′. Ma con Abate Gattuso si sente, relativamente, tranquillo.

Calabria 80% – Conti 20%

Ormai Conti è recuperato e continua a scaldarsi a partita in corso senza mai entrare, la sensazione è che martedì lo rivedremo finalmente in campo, più nella ripresa che dal 1′. Favorito Calabria per il ruolo da titolare.

Cahlanoglu 50% – Laxalt 30% – Castillejo 20%

Cahlanoglu è in condizioni psico-fisiche pessime, sbaglia praticamente tutto e sta diventando un peso per la squadra. Il rischio panchina è alto, pronti al suo posto Laxalt o Castillejo.

Suso 51% – Castillejo 49%

Ballottaggio legato esclusivamente alle condizioni di Suso, rimasto in tribuna in Grecia a causa di un affaticamento muscolare. Gattuso farà di tutto per recuperarlo, senza incappare in inutili forzature.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy