Euro 2016 – Anteprima semifinali: Germania-Francia

Euro 2016 – Anteprima semifinali: Germania-Francia

I due colossi europei si sfidano in una finale anticipata. Da Pogba a Ozil, da Payet a Neuer, da Griezmann a Muller, scopriamo squadre e protagonisti.

di Stefano Giustini, @Alobrasil74

Germania e Francia: Ciak si gira! Le due potenze europee sono pronte per il big match della semifinale di Uefa Euro 2016, che si terrà giovedì prossimo a Marsiglia. Le squadre arrivano all’appuntamento in condizioni diverse: la Germania con molti problemi di organico per via degli  infortuni (Gomez e Khedira sicuri out) e della squalifica di Hummels, ma soprattutto con la necessità di recuperare energie dopo la sequenza infinita dei calci di rigore e gli oltre 120′ minuti di gioco nei quarti di finale contro l’Italia. La Francia arriva forte di una buona condizione fisica e la spinta dell’entusiasmo di tutta la nazione, desiderosa di assistere ad un grande trionfo. Nei quarti di finale si è sbarazzata facilmente dell’Islanda con un sonoro 5-2, ma soprattutto ha dimostrato di avere a disposizione l’organico adeguato per affrontare i rivali tedeschi.

I PRECEDENTI TRA LE SQUADRE

E’ incredibile dirlo per il blasone delle due nazionali, ma non ci sono precedenti tra Germania-Francia in una fase di qualificazione o finale di un europeo di calcio. Francia e Germania si sono  sfidate solo 4 volte fino ad ora e sempre ai mondiali di calcio: un quarto di finale quello più recente disputato 2 anni or sono con la vittoria dei tedeschi grazie ad un gol di testa di Hummels, poi nel lontano 1958 ai mondiali in Svezia con la Francia vittoriosa per 6-3 nella finalina del 3° posto.  La sfida epica, però, viene ancora ricordata come “La notte di Siviglia”, disputata ai Mondiali di Spagna 1982; tempi regolamentari che si chiusero 1-1, supplementari pirotecnici con i Francesi della stella Platini che si portano sul 3-1 per poi essere clamorosamente rimontati dai tedeschi sul 3-3 dell’altra stella teutonica Rummenigge. La Francia poi perse ai rigori 5-4 con la Germania che raggiunse l’Italia in finale. L’altro precedente è ai mondiali del ’86 in Messico con ancora una vittoria dei tedeschi per 2-0.

Solo quattro dunque gli incontri ufficiali tra Francia e Germania con i tedeschi che sono in vantaggio negli scontri diretti: Infatti il bilancio parla  di due vittorie per i tedeschi, una vittoria per i francesi e un pareggio. I gol segnati in queste tre sfide sono 14 (18 se si conteggiano anche i supplementari dei Mondiali nel 1982). Le gare  disputate tra le due nazionali sono 27, con 9 vittorie dei tedeschi e 12 dei francesi, l’ultima delle quali vinta in amichevole dalla Francia per 2-0 allo Stade de France nel 2015. La Germania è sicuramente la squadra con una maggiore continuità nella storia della rassegna iridata: oltre ai 4 titoli vinti nel mondiale, i tedeschi possono vantare 17 accessi in 18 edizioni ai quarti di finale,  praticamente la Germania è sempre stata tra le 8 formazioni migliori al mondo.

I PRECEDENTI ALL’EUROPEO

I blues in semifinale di un torneo Uefa ci sono arrivati già 4 volte, l’ultima nel 2000 quando poi conquistarono lo scettro della competizione. Il bilancio è in perfetto equilibrio, 2 volte hanno passato il turno, a Euro 1984 ed Euro 2000 sempre contro il Portogallo (nei supplementari) e 2 volte sono usciti sconfitti, a Euro 1960 in Francia-Jugoslavia 4-5 ed a Euro 1996 in Francia-Repubblica Ceca 5-6 ai calci di rigore. La Francia è stata campione d’Europa in Francia nel 1984, in Belgio-Paesi Bassi nel 2000.

Molto più corposa la storia della Germania (contando anche la Germania Ovest prima della caduta del muro di Berlino), dove nelle semifinali di un europeo di calcio è arrivata per 7 volte: la prima nel 1972 contro il Belgio, l’ultima nel 2012 contro l’Italia, con un bilancio di 5 successi e 2 sconfitte. Sono alla 12 partecipazione, con tre primi posti e tre secondi posti. La Germania è stata campione d’Europa in 3 edizioni, in Belgio 1972, Italia 1980, Inghilterra 1996.

PERCORSO EURO 2016

Germania
Il cammino fino alle semifinali: 2-0 Ucraina, 0-0 Polonia, 1-0 Irlanda del Nord, 3-0 Slovacchia, 1-1 Italia (6-5 dcr)
Risultati a EURO 2016: V3 P2 S0 GF7 GS1
Miglior marcatore in Francia: Mario Gomez (2)
Possesso palla medio: 63%

Francia
Il cammino fino alle semifinali: 2-1 Romania, 2-0 Albania, 0-0 Svizzera, 2-1 Repubblica d’Irlanda, 5-2 Islanda
Risultati a EURO 2016: V4 P1 S0 GF11 GS4
Miglior marcatore in Francia: Antoine Griezmann (4)
Possesso palla medio: 56%

TOP PLAYER

antoine-griezmannGriezmann (attaccante Francia)

L’attaccante dei transalpini sta disputando un grande Europeo e a testimoniarlo ci sono i suoi numeri: 5 partite giocate (345′), 4 gol ( due di sinistro e due ti testa), 2 assist, 4 dribbling riusciti e nessun cartellino.

neuerNeuer (portiere Germania)

Con Buffon il miglior portiere senza dubbio della competizione europea fino ad oggi. Un baluardo, ha mantenuto la porta inviolata in 4 delle 5 partite di euro 2016, trafitto solo dal dischetto dal difensore italiano Bonucci. Gli tirano poco in porta ma quando chiamato in causa, risponde presente: 5 partite, 480′ giocati, 8 parate, 18 uscite in presa alta, sono numeri che oramai il portierone tedesco ci ha abituato a vedere.

POSSIBILI PROTAGONISTI

Dimitri Payet Francia

Payet (attaccante Francia)

Con la sua velocità e imprevedibilità può far saltare il banco dei tedeschi. I suoi numeri sono da applausi e può considerarsi la vera sorpresa del campionato europeo: 5 partite giocate (377′), 3 gol (due di sinistro e uno di destro), 2 assist, 7 azioni personali, 19 passaggi nelle zone chiave del campo, nessun cartellino, chapeau!

Pogba-FrancePogba (centrocampista Francia)

Un Pogba diverso visto quello a Euro 2016, meno qualità ma più corsa: sono 45,7 i km percorsi. Cinque partite giocate per 392′, 1 gol, 28 palloni recuperati. La Francia aspetta il definitivo salto di qualità del suo leader in mezzo al campo.

Thomas-MullerMuller (attaccante Germania)

Un protagonista mancato l’attaccante della Germania in questo Europeo. Muller ci ha sempre abituati bene, però nessuno avrebbe mai pensato che dopo 5 partite fosse ancora all’asciutto. La semifinale è l’occasione per sbloccarsi vista anche l’assenza per infortunio di Mario Gomez, sarà presumibilmente lui il terminale offensivo. I suoi numeri in questo Europeo: 5 partite per 480′ giocati, o gol, 1 assist, nessun cartellino, troppo poco per un campione della sua levatura. Sarà la svolta?

ozil gomezOzil (centrocampista Germania)

Buon Europeo per il giocatore dell’Arsenal. Contro l’Italia ha segnato il gol del momentaneo vantaggio, è il giocatore di qualità su cui Low punta per scardinare la difesa francese. I suoi numeri: 5 partite per 480′ giocati, 1 gol, 1 assist, 5 azioni personali, ben 42 passaggi nelle zone chiave del campo, 1 solo cartellino giallo.

INFORTUNATI E SQUALIFICATI

La Germania arriva all’appuntamento della semifinale con i cerotti. Dovrà sicuramente fare a meno di Gomez, Khedira e Hummels, per il primo Europeo finito (strappo al bicipite femorale), per il secondo un problema muscolare, mentre per il forte centrale tedesco che decise i quarti di finale nei mondiali di due anni fa Rio De Janeiro è scattata la squalifica. Problemi anche per Schweinsteiger, lo staff sanitario farà di tutto per recuperalo in vista della semifinale di giovedì a Marsiglia.

La Francia arriva alla sfida con tutti gli effettivi, ritroverà inoltre due giocatori che hanno saltato i quarti per squalifica: Kantè e Rami. Deschamps avrà l’imbarazzo della scelta e potrà schierare la miglior formazione contro la forte e temibilissima Germania.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI ALLA VIGILIA DELLA SEMIFINALE

Didier Deschamps (Francia): “Conosciamo il loro valore: con tutto il rispetto per l’Islanda, che ha fatto cose incredibili a EURO 2016, giocheremo contro la miglior squadra al mondo. Daremo tutto quello che abbiamo!

Olivier Giroud (Francia): “Un successo? Sì, ma solo finora. Per noi giocatori un vero successo sarebbe vincere il trofeo. Spero di concederti un’altra intervista domenica o lunedì per poterti dice che abbiamo davvero avuto successo. C’è un po’ di competizione tra di noi e questo fa bene alla squadra, ma diventare capocannoniere non è un obiettivo, vincere EURO 2016 invece sì. Se riuscirò ancora a segnare un paio di gol, ben vengano, ma anche se vincesse un mio compagno sarei molto felice. Comunque loro sono i campioni del mondo e sono uno squadrone. Sono loro i favoriti e la pressione è sulle loro spalle. Sarà una bella sfida.”

Sami Khedira (Germania): “Farò di tutto per tornare a disposizione il prima possibile. Mi conoscete, lotterò fino all’ultimo minuto“.

Joachim Low (Germania): “Oltre a Mario Gomez anche Sami Khedira non prenderà parte alla gara . Ho fiducia in tutti i miei calciatori, ma farò dei cambi rispetto alla partita contro l’Italia. Gomez comunque resterà qui per supportare il gruppo. Ci mancherà la sua forza e la sua bravura nel colpire di testa. Höwedes ha giocato molto bene contro l’Italia, è un giocatore molto utile per me. La squadra sa quello che deve fare e ci stiamo preparando bene per affrontare la partita al meglio. Sono sicuro che sarà una bella serata di calcio, amo questo tipo di scontri ad eliminazione diretta nei grandi tornei. Sarà equilibrata, anche se loro giocano in casa. Ozil e Muller ieri erano affaticati, la gara contro l’Italia è stata “drammatica”, lunga e dura: tutti erano molto stanchi. L’intelligenza e la pazienza sono state le chiavi della vittoria. Conosco le qualità di Draxler, ma deve essere più continuo. Ha una tecnica molto buona ed è veloce. Mi aspetto anche una prestazione di buon livello da lui. Contro la Francia giocherà chi è al 100%, spero che Schweinsteiger possa recuperare e riuscire a giocare la partita.”


Fonte statistiche: Uefa.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy