Dubbi e ballottaggi 27a giornata: da Felipe Anderson a Khedira, da Bernardeschi a Destro, da Ilicic a Ljajic

Tanti i nomi in dubbio per la 27a giornata. Romagnoli lavora in gruppo, Brozovic e Joao Mario in forse. Marchisio acciaccato, Perotti cerca spazio, Borriello stringe i denti. Matri e Defrel per una maglia. Ecco tutti i calciatori in forse per la prossima giornata di Serie A.

di Stefano Giustini, @Alobrasil74

La 27a giornata si avvicina. Si inizia sabato alle ore 15.00 con il primo anticipo, il big-match tra Roma – Napoli, a seguire alle ore 18.00 scenderanno in campo Sampdoria – Pescara, mentre in serata il posticipo delle 20.45  sarà la sfida tra Milan – Chievo Verona. Domenica alle ore 12.30 si va a pranzo con Atalanta – Fiorentina, il posticipo domenicale sarà  Bologna – Lazio  alle ore 20.45.  Scopriamo tutti i giocatori in dubbio ed in ballottaggio, squadra per squadra.

TUTTI I CALCIATORI IN DUBBIO E BALLOTTAGGIO NELLA 27A GIORNATA DI SERIE A


Roma – In vista dell’importante anticipo di Sabato contro il Napoli Spalletti recupera Emerson con Juan Jesus che torna in panchina. In mezzo al campo De Rossi in netto vantaggio su Paredes. Davanti Nainggolan e Salah alle spalle di Dzeko, ancora panchina per Perotti. L’acciaccato Nainggolan, uscito malconcio dal derby, non preoccupa.

Napoli – Sarri in vista di Roma dovrebbe schierare la formazione tipo degli ultimi mesi: in difesa rientra Koulibaly con Maksimovic in panchina. In mezzo al campo solito ballottaggio Jorginho-Diawara, in avanti il tridente leggero con Callejon, Mertens e Insigne. Cercano spazio Rog e Milik, pronti a subentrare a gara in corso.


Sampdoria – Squadra al completo e molti dubbi per Giampaolo contro il Pescara. In difesa ballottaggio Regini-Pavlovic col primo favorito. In mezzo al campo torna Torreira dalla squalifica, Linetty in ballottaggio con Djuricic per il ruolo di mezzala. Sulla trequarti ballottaggio Praet-Bruno Fernandes, mentre davanti torna dal primo minuto Muriel al suo fianco Quagliarella con Schick in panchina.

Pescara – Ancora problemi per Zeman visti i tanti indisponibili: hanno svolto lavoro differenziato Campagnaro, Mitrita, Bovo, Gilardino e Bahebeck. Non si è allenato invece Fiorillo per sintomi influenzali. In mezzo alla difesa al fianco di Stendardo ci sarà Coda, sugli esterni Zampano e Biraghi. A centrocampo ballottaggio Bruno-Brugman a completare il reparto Verre e Memushaj, mentre in avanti è confermato il tridente Benali,Cerri e Caprari. Pepe arma a gara in corsa.


Milan – Problemi all’occhio per Abate, al suo posto De Sciglio in vantaggio su Calabria. Difensori centrali: accanto a Paletta ballottaggio Zapata-Gomez G. col primo favorito. Romagnoli è sulla via del recupero e potrebbe essere convocato. A sinistra conferma per Vangioni, Antonelli è ancora in dubbio. In mezzo al campo due ballottaggi con Jose Sosa e Bertolacci in vantaggio su Locatelli e Pasalic, sarà Kucka a completare il reparto. Oggi Montella però ha provato insieme Locatelli e Jose Sosa, a farne le spese potrebbe essere Bertolacci. Davanti conferma per il tridente vittorioso a Sassuolo con Deulofeu-Bacca-Suso. Panchina per Lapadula e Ocampos.

Chievo Verona – Maran perde Hetemaj per squalifica, al suo posto ballottaggio Rigoni-De Guzman. In dubbio Inglese dopo la botta alla testa subita nell’ultima giornata, mentre Pellissier è sulla via del recupero. Con entrambi non al meglio si potrebbe vedere il doppio trequartista con Birsa e l’avanzamento di Castro dietro a Meggiorini, l’alternativa è Gapkè.


Atalanta – Formazione tipo per Gasperini contro la Fiorentina con la sola eccezione di Cristante al posto dello squalificato Kessie. In difesa conferma per Toloi-Caldara-Masiello con Zukanovic in panchina, ancora problemi fisici per Dramè.

Fiorentina –  Sousa perde per squalifica Saponara, al suo posto dovrebbe giocare Ilicic che però è in forte dubbio per Bergamo, per via della contrattura muscolare che lo ha bloccato prima del match contro il Torino. Da valutare anche il recupero di Bernardeschi: la giornata di domani sarà decisiva per capire se potrà partire titolare visto che la caviglia sta meglio. In mezzo al campo torna dalla squalifica Vecino, che affiancherà Badelj. Borja Valero sulla trequarti, dietro a Kalinic. Sulla corsia esterna Olivera è in ballottaggio con Tello, mentre Milic è in dubbio.


Cagliari – Rasteli ritrova dopo il turno di squalifica Tachtsidis dal primo minuto, a fargli spazio sarà ancora Di Gennaro. Sono da valutare le condizioni di Padoin: se non dovesse farcela dal primo minuto ci sarà il capitano Dessena. Farias è pronto e dovrebbe tornare tra i convocati, in avanti accanto a Sau dovrebbe rivedersi Borriello. L’attaccante sardo sta effettuando lavoro personalizzato e punta ad essere titolare contro l’Inter. Ancora out Ceppitelli.

Inter – Pioli ritrova Miranda dopo il turno di squalifica e il brasiliano guiderà la difesa con Murillo e Medel. Gagliardini e Kondogbia formeranno la cerniera di centrocampo, mentre sono da valutare le condizioni di Brozovic (in via di guarigione) e Joao Mario  (affaticamento), con entrambi che potrebbero finire in panchina. Così sulla trequarti ci sarà spazio per Banega. Inamovibili Candreva, Perisic e Icardi.


Crotone – Nicola ritrova Ferrari G. dopo il turno di squalifica che andrà ad affiancare in mezzo alla difesa Ceccherini. A sinistra ballottaggio a tre per una maglia tra Sampirisi-Mesbah e Martella. La bella notizia è il recupero fondamentale di Rhoden che dovrebbe spedire in panchina Acosty. In mezzo al campo solito ballottaggio Barberis-Capezzi, davanti va verso la conferma Trotta che affiancherà Falcinelli. In dubbio Tonev.

Sassuolo – Di Francesco potrebbe rilanciare tra i titolari il suo uomo di fiducia Missiroli vista la squalifica di Pellegrini. Lavoro differenziato per Antei e Lirola che sono in dubbio per la trasferta in Calabria. In mezzo alla difesa ballottaggio Letschert-Cannavaro per affiancare Acerbi. In avanti tridente con Politano e Berardi, l’ultima maglia se la giocano uno tra Defrel e Matri.


Empoli – Non recupera Mchedlidze,  il georgiano continua ad avere problemi alla schiena. Se non altro le buone notizie arrivano sui fronti Costa, Krunic ed El Kaddouri: i tre si sono allenati con la squadra e sono quindi pienamente a disposizione per la gara contro il Genoa. Stesso discorso per Cosic, che però nella giornata di ieri ha svolto una seduta differenziata perché rientrato da un ulteriore giorno di permesso. Durante la partitella si è poi fermato Jose Mauri a causa di alcune noie muscolari: le sue condizioni saranno valutate nella giornata odierna. In mezzo al campo ballottaggio Croce-Buchel, davanti accanto a Pucciarelli uno tra Maccarone e Marilungo.

Genoa – Mandorlini ritrova in gruppo Gentiletti mentre sono da valutare le condizioni degli acciaccati Ninkovic e Orban. In difesa spazio a Munoz con Burdisso e Izzo, in mezzo al campo Ntcham autore del gol del pareggio nell’ultima giornata cerca spazio ma dovrebbe ancora una volta partire dalla panchina. Davanti accanto a Simeone ballottaggio Pinilla-Palladino. Out ancora Veloso.


Torino – Buone notizie dall’infermeria: sia Rossettini (entrato contro la Fiorentina) che Castan lavorano parzialmente in gruppo e viaggiano verso il recupero contro il Palermo. Il primo dovrebbe tornare al centro della difesa con Ajeti in panchina, al suo fianco ballottaggio Moretti-Castan. A destra Zappacosta mentre a sinistra Barreca, con Molinaro pronto a fargli tirare il fiato in caso di necessità. In mezzo al campo potrebbe ritornare Valdifiori dal primo minuto dopo le due panchine, ma il ballottaggio con Lukic permane. A sinistra è squalificato il capitano Benassi, al suo posto serrato ballottaggio tra Acquah-Gustafson. In avanti nel tridente si rivede Ljajic dopo la panchina di Firenze.

Palermo – In vista di Torino lavorano ancora a parte Rajkovic e Pezzella che ne avranno ancora per tre settimane. In difesa Gonzalez insidia Cionek, Goldaniga in ballottaggio con Andelkovic. A centrocampo Gazzi cerca spazio e si gioca una maglia con Jajalo. Tridente con Sallai-Nestorovski (piccolo acciacco, non preoccupa) e uno tra Embalo e Balogh. Panchina per Trajkovski.


Udinese – Thereau è recuperato e partirà titolare nel tridente con De Paul e Zapata. In mezzo al campo ballottaggi Halfredsson-Kums e Badu-Jankto con i primi favoriti. Difesa tipo con Danilo e Felipe centrali e Widmer e Samir sulle fasce.

Juventus – In vista di Udine dubbi in difesa sulle corsie esterne per Allegri con Lichsteiner e Alex Sandro in vantaggio su Dani Alves e Asamoah, centrali Bonucci e Chiellini con Barzagli e Rugani in panchina. Rientrano dal primo minuto rispetto all’ultima giornata in porta  Buffon, in mezzo al campo Khedira (in ballottaggio con Rincon) e in avanti Dybala. Da valutare l’acciaccato Marchisio, mentre la notizia dell’ultima ora è Sturaro fermo ai box.


Bologna –  Continua l’emergenza in casa rossoblu in difesa: Gastaldello, Maietta e Krafth sono infortunati e Torosidis è squalificato. Maietta tenta il recupero lampo, mentre Krafth convive con una ferita sotto il ginocchio sinistro. Con queste problematiche Donadoni avrà gli uomini contati: Helander e Oikonomou saranno i difensori centrali, Mbaye a destra e Masina a sinistra. In mezzo al campo Viviani viaggia verso la conferma, ballottaggio per una maglia tra Pulgar, Taider e Nagy. Davanti Destro sgomita con Petkovic per riprendersi il posto da titolare.

Lazio – Archiviata la grande vittoria nel derby di Coppa Italia, la bella notizia per Simone Inzaghi è che l’infermeria è vuota. Marchetti è recuperato e dovrebbe tornare tra i pali, così come Radu in difesa e Lulic a centrocampo. A parte Patric ma non preoccupa. A Bologna nel posticipo rientra Biglia dalla squalifica. Davanti potrebbe rifiatare Felipe Anderson, ma non è escluso il tridente con Immobile e Keita B.


0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy