Di Francesco: Nainggolan e De Rossi non convocati. Schick o Dzeko, solo uno in campo

Di Francesco: Nainggolan e De Rossi non convocati. Schick o Dzeko, solo uno in campo

Nella conferenza stampa alla vigilia del match contro l’Atalanta il tecnico giallorosso annuncia l’esclusione punitiva per il belga dopo il video di Capodanno. Fuori De Rossi e probabilmente Schick, dentro Gonalons.

di Kenny Padulano, @KTeamLegend

Nainggolan paga con l’esclusione dalla partita contro l’Atalanta il video fatto la notte di Capodanno. Ad annunciarlo è direttamente il tecnico della Roma Eusebio Di Francesco che apre la sua conferenza stampa, prima ancora delle domande dei giornalisti, con questo intervento:

Con la linea guida dettata sempre dalla società e pienamente condivisa e accettata sia da me che da Nainggolan, il giocatore domani non sarà convocato. Ci sono dei comportamenti da seguire e chiunque sbaglierà pagherà allo stesso modo.

Sempre Di Francesco conferma direttamente che non ci sarà neanche Daniele De Rossi, ancora alle prese con un problema muscolare che si è riacutizzato, e dunque non sarà convocato. Per stessa ammissione del tecnico abruzzese giocherà titolare Gonalons.

Di Francesco si sofferma anche su Strootman, deludente in questa prima metà di stagione.

Secondo me più se ne parla e peggio può essere. E’ un giocatore di un carisma e una forza tale che può uscire dai momenti di difficoltà. Si allena sempre ad altissimo livello e vi invito a guardare i dati fisici delle sue gare. Ci aspettiamo tutti qualche gol e qualche assist in più, ma sono convinto che con la dedizione e il suo lavoro ci riuscirà.

Infine un passaggio sul momento molto delicato di Patrik Schick.

Sicuramente non giocherà in coppia con Dzeko. O uno o l’altro. A lui abbiamo dato tutti troppo peso. Mi viene chiesto di lui quotidianamente e costantemente da mesi. Secondo me dobbiamo innanzitutto farlo maturare e crescere dal punto di vista mentale e psicologico. Vi assicuro che ha dei grandissimi mezzi, è un patrimonio del calcio, e lo dico dopo una prestazione negativa come quella contro il Sassuolo. Ma a prescindere dal ruolo, se in questa fase non riesce nemmeno a fare le cose semplici, come alcuni agganci, si vede che qualcosa non va e qualche difficoltà ora c’è. Ma sono sicuro che con la sua determinazione e la sua umiltà riuscirà a superare questo momento. Noi ci puntiamo eccome.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy