Coppa Italia, Inter-Milan: fiducia a Lukaku e Lautaro, Mandžukić e Tonali verso il forfait

Vigilia di Coppa Italia per le due milanesi.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Entrambe hanno arrancato in campionato, ma nei quarti di Coppa Italia promettono di dare il meglio di sé. Inter e Milan sono pronte a dar vita a un derby extra in questa stagione, anche se c’è da scommettere su eventuali sorprese negli undici titolari di Antonio Conte e Stefano Pioli, anche in virtù di acciacchi fisici e critiche inopportune comunicati dai due allenatori nella tradizionale conferenza stampa della vigilia.

LE PAROLE DI PIOLI

Bennacer sta meglio, ma ci sarà solo sabato prossimo a Bologna. Çalhanoglu ancora non c’è. Abbiamo avuto un paio di problemi con Mandžukić, Tonali e Kalulu dopo la partita di sabato e solo domani capiremo se saranno a disposizione. La sconfitta con l’Atalanta? Non ho dormito perché ho rivisto la partita. Dormo poco dopo le partite, sia quelle vinte che perse, è importante ciò che si dice alla squadra il giorno dopo. Tomori? Ragazzo molto intelligente e curioso, ma arriva da un calcio diverso. Il mio inglese è buono, ma non eccezionale, lui è molto attento e ha belle caratteristiche e qualità. Ci vorrà un po’ di tempo per inserirsi nel miglior modo nei nostri meccanismi”.

LE PAROLE DI CONTE

Dal punto di vista psicologico c’è in palio il passaggio del turno in una competizione come la Coppa Italia, di cui abbiamo il massimo rispetto. Bisognerà fare una grande prova di squadra. Nel derby di andata in campionato ci trovammo sotto 2-0, mentre domani dovremmo essere molto più cinici e determinati, questo sarà importante. Il Milan non è solo Ibrahimovic. Se ci mancano i gol di Lukaku e Lautaro? Ci sono momenti più fortunati e altri meno, l’importante è che ci sia sempre grande abnegazione e da parte di entrambi questa non manca mai”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy