Udinese, Tudor: “Mandragora? Devo fare delle scelte. Okaka sempre più pronto”

Udinese, Tudor: “Mandragora? Devo fare delle scelte. Okaka sempre più pronto”

Il tecnico dei friulani Igor Tudor è intervenuto nella conferenza stampa della vigilia di Verona-Udinese.

di Carlo Cecino, @CarloCecino

La scottatura a seguito del k.o. interno di sabato scorso contro il Brescia è ancora evidente, ma per l’Udinese di Igor Tudor non c’è tempo di piangere sul latte versato, perché deve già catapultarsi nel fondamentale match infrasettimanale di domani (ore 19.00) contro l’Hellas Verona al Bentegodi. I friulani, reduci da tre sconfitte consecutive, devono rialzare la testa e uscire dal periodo difficile, con il mister dei bianconeri che ha appena rilasciato dichiarazioni importanti in conferenza stampa.

LE PAROLE DI TUDOR

Sul possibile turnover: “Vediamo anche dopo l’allenamento di oggi pomeriggio se qualcuno ha dei problemi. Da una parte io sono contento che si gioca subito, soprattutto dopo una sconfitta come quella di sabato scorso“.

Sull’Hellas Verona: “È una squadra tosta, che viene da una bella partita in cui ha raccolto meno di quanto meritava. Sarà una battaglia ed Ivan (Juric nd) lo conosco bene ed è un mio amico. Loro fanno un calcio a uomo, alla Gasperini, e dobbiamo prepararci per quello“.

Su Mandragora e il mancato utilizzo sabato scorso: “Io vedo i ragazzi ogni giorno, ragiono e faccio delle scelte. Il resto sono discorsi che lascio a voi giornalisti. Poi quando non si fa risultato tutti sono in discussione“.

Sulla sconfitta contro il Brescia: “Davanti non siamo riusciti ad essere concreti, a fare la differenza. Come detto, dopo tre buone prestazioni, è venuta fuori una brutta prestazione, da 0 a 0. Mi dispiace che dopo quattro partite abbiamo solamente tre punti“.

Sulla paura di non risollevarsi: “Non ho paura del calcio. Non c’è tempo per analisi, secondo me questa squadra dopo due anni ha iniziato a giocare calcio vero. E vado fiero di ciò, ed ora bisogna fare risultato. Poi si cambierà e con Okaka e De Paul davanti saremo una squadra diversa, più forte“.

Sulle condizioni di Okaka: “È in continua crescita e si sta avvicinando alla possibilità di iniziare le partite“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy