Udinese, Tudor: “A parte Larsen, stanno tutti bene. De Paul gioca mezzala”

Udinese, Tudor: “A parte Larsen, stanno tutti bene. De Paul gioca mezzala”

Il tecnico dei friulani ha parlato alla stampa alla vigilia del match casalingo contro il Torino.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Malgrado la squalifica, Igor Tudor è deciso a guidare la sua Udinese verso una buona partita casalinga contro il Torino di Mazzarri. I friuliani dovranno necessariamente migliorare in fase offensiva per non vanificare quanto di buono fatto in quella difensiva.

LE DICHIARAZIONI DI TUDOR

Tra difesa e attacco: “Abbiamo lavorato molto sull’attacco e credo che domani si vedranno miglioramenti, senza perdere di vista la fase difensiva. La fase offensiva però non riguarda solo gli attaccanti, bensì tutta la squadra, anche se nei meccanismi deve uscire la qualità del singolo che alla fine fa la differenza”.

Sulla propria squalifica: “Ci sono rimasto male. Ci tenevo ad essere in panchina perché un allenatore deve essere con la squadra. Io non ho detto niente all’arbitro a Firenze. Ho commentato in modo molto civile. Cinque minuti prima il quarto uomo mi aveva detto di stare un po’ più calmo, altrimenti la prossima volta mi avrebbe ammonito. Invece è arrivata l’espulsione. Dispiace, ma va accettato”.

Sui nazionali:A parte Larsen, gli altri stanno tutti bene. Alcuni sono rientrati abbastanza presto, per cui sono contento”.

Sulla partita: “Il Torino è una società seria che ogni anno investe senza vendere e si rinforza sempre di più. Questo può essere solo una motivazione in più per noi. Abbiamo studiato l’avversario. Mi aspetto che manteniamo quella buona organizzazione in difesa, migliorando l’altra fase”.

Su De Paul: “Mezzala o punta? Mezzala!”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy