Scudetto deciso ai playoff, il commento dell’avvocato Di Cintio: “Ipotesi avvincente, ma serve norma ad hoc”

Scudetto deciso ai playoff, il commento dell’avvocato Di Cintio: “Ipotesi avvincente, ma serve norma ad hoc”

L’avvocato, esperto di diritto sportivo, Cesare Di Cintio commenta in maniera positiva l’ipotesi di uno scudetto deciso ai play-off.

di Mario Ruggiero, @MarioRuggi

Impazza l’emergenza Coronavirus. Le attività sportive sono bloccate, in tutta Italia, fino al prossimo 3 aprile (qui i dettagli). Tra le varie ipotesi anche la possibilità di decidere lo scudetto tramite play-off. Una soluzione fortemente avallata dal noto avvocato esperto di diritto sportivo Cesare Di Cintio.

IL PENSIERO DELL’AVVOCATO CESARE DI CINTIO
Questo il commento del giurista: «L’idea dei playoff per decidere la squadra vincente in Serie A nel caso in cui non fosse terminare il campionato? Mi affascina. È una buona prospettiva anche per il futuro, un modo per rendere più avvincente la competizione, con una finale che diventerebbe un vero spettacolo. Questo porterebbe benefici anche in termini di introiti televisivi per il campionato».

«È chiaro – prosegue Di Cintio – Serve una norma ad hoc, che deve essere varata dal Consiglio Federale con maggioranza dei 3/4 secondo quanto stabilito dall’art. 27 lett.d) dello statuto Figc. Ma tra le tre soluzioni in caso di interruzione del campionato è quella che maggiormente rispetterebbe i valori agonistici del confronto sportivo. Decidere infatti di assegnare lo scudetto, o qualsiasi posizionamento in classifica, all’ultima giornata disputata si presterebbe a molti contenziosi perché annullerebbe ogni possibilità di gareggiare a squadre che avrebbero ancora teoricamente chance sportive sia in ottica di vittoria finale sia in quelle di salvezza che di qualificazione europea».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy