Napoli, Gattuso: “Ruiz non convocato, Mertens e Allan sì. E su Koulibaly…”

Napoli, Gattuso: “Ruiz non convocato, Mertens e Allan sì. E su Koulibaly…”

Gennaro Gattuso ha risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa alla vigilia del monday night che vedrà il Napoli sfidare la Sampdoria.

di Patrizia Monaco
Napoli, Gattuso:

Si è tenuta pochi minuti fa la conferenza stampa attraverso cui Gennaro Gattuso ha presentato la sfida che domani sera vedrà il Napoli contrapposto alla Sampdoria sul campo dei blucerchiati.

SAMPDORIA – NAPOLI, LE PAROLE DI GATTUSO IN CONFERENZA STAMPA

Sul monday night, il mister ha dichiarato: “Quella di domani sarà una gara difficile. La Sampdoria è una squadra in ripresa e mi preoccupa Ranieri che è un marpione e sa come incartarti la partita. Servirà veleno e concentrazione.

Sul mercato del Napoli: “Sono molto contento e per questo ho ringraziato già il presidente che mi dice sempre ‘Hai voluto la bicicletta, ora pedala’“.

Su disponibili e indisponibili per la partita di domani: “Fabian Ruiz non sarà dei nostri, ha la febbre alta e non si allena da quattro giorni. Maksimovic è recuperato al 100%, al contrario di Koulibaly che non è ancora al meglio. Mertens e Allan rientrano tra i convocati, mentre Demme partirà da solo e lo valuteremo direttamente domani.”

Alla domanda “Senza Demme, Lobotka agirebbe da regista?“, Gattuso ha risposto: “Vedremo, di certo non voglio dare suggerimenti ai miei colleghi ancora prima di capire io cosa farò. ”

Sulla crescita di Hysaj: “Se si vuole giocare di reparto lui è da 7-8 anni che gioca così e ne sa, potrebbe scrivere un libro sulla difesa a quattro. In questo senso ci sta aiutando molto.”

Sul neo arrivato Politano: “Politano ha l’influenza ma si è allenato ed è a disposizione. Ci sarà una grande mano perché è forte. Proprio lui ha contribuito a farmi sbattere i denti lo scorso anno quando non sono andato in Champions per un punto e lui ha fatto la differenza in quell’Inter.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy