Inter, Conte: “Sanchez verrà con noi, Biraghi no. Il mercato dell’Inter è chiuso”

Inter, Conte: “Sanchez verrà con noi, Biraghi no. Il mercato dell’Inter è chiuso”

Il tecnico nerazzurro ha parlato alla vigilia della trasferta a Cagliari.

di Marco Agostinelli, @Ago_el_loco

La nuova Inter di Antonio Conte ha già dato prova della sua forza imponendosi con ben 4 reti sulla neo-promossa Lecce. Il tecnico nerazzurro tenterà ora di ripetersi contro il Cagliari in modo da candidarsi seriamente al ruolo di anti-Juve per questa stagione.

LE PAROLE DI CONTE

Su Sanchez: “E’ un giocatore importante, molto bravo nella finalizzazione e nel fare assist, che arriva con tanto entusiasmo e tanta voglia di fare, nonostante le ultime due stagioni non buone con il Manchester. Sarà con noi a Cagliari”.

Su Barella: “Sta lavorando, sta entrando nell’idea di calcio che vogliamo proporre, sono molto contento del suo innesto. Quando sei all’Inter sai che entri in competizione con gli altri, dopo la sosta ci sarà anche la Champions e tutti dovranno farsi trovare pronti”.

Su Nainggolan: “C’è grande stima e grande rispetto nei confronti di un buonissimo giocatore che avrei voluto portare al Chelsea. Sapete benissimo che qui sono state prese altre decisioni, e lo saluterò molto piacevolmente”.

Su Biraghi: “Abbiamo deciso di riportarlo ad un buon livello fisico, è arrivato un po’ provato e ha bisogno di rimanere qui ad allenarsi e rimettersi al pari degli altri”.

Sul mercato: “Ho sentito Marotta prima, e mi è stato comunicato che il mercato dell’Inter è chiuso”.

Su Icardi: “È stato fatto tutto nella maniera più corretta possibile. Sono 8 mesi che si parla di questo e non ci voglio entrare, dobbiamo essere concentrati su questa stagione e sui protagonisti di questa stagione”.

Su Politano: “Il mercato dell’Inter è finito, penso sia in entrata che in uscita, perché se ci fossero delle uscite a livello numerico dovremo fare qualcosa. Dal giocatore non ho avuto nessun avviso di scontentezza”.

Su Godin e De Vrij: “Godin ha ripreso ad allenarsi questa settimana, verrà in panchina ma ha bisogno di tornare in condizione prima di poter giocare. Per De Vrij, vediamo”.

Su Lazaro: “Ha avuto questo problema alla coscia dopo pochi giorni di ritiro e ha rallentato il processo di integrazione e l’assorbimento dell’idea di calcio. Viene da un campionato diverso, ha caratteristiche importanti e gli servirà tempo per dare l’apporto che ci aspettiamo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy