Inter, Antonio Conte: “Giocheranno Esposito o Sanchez, Brozovic convocato. Eriksen sa quello che vogliamo da lui”

Inter, Antonio Conte: “Giocheranno Esposito o Sanchez, Brozovic convocato. Eriksen sa quello che vogliamo da lui”

Antonio Conte presenta in conferenza stampa il match contro l’Udinese.

di Massimo Angelucci

Antonio Conte ricomincia la sua rincorsa alla Juventus, affrontando l’Udinese, con tre rinforzi di qualità in più: Ashley Young, Victor Moses e Christian Eriksen. Le sue richieste sul mercato sono state esaudite e molto probabilmente vedremo l’esordio del fuoriclasse danese ex Tottenham in Serie A contro i friulani in programma domani. Molte aspettative sono state poste su Eriksen che è stato soprannominato dalla stampa “l’anti Cristiano”.

LE DICHIARAZIONI DI CONTE

L’Inter sta bene: “la squadra è in ottima salute, c’è molta soddisfazione per aver raggiunto la semifinale di Coppa Italia. Ci siamo allenati bene e siamo pronti per affrontare l’Udinese. L’importante è riuscire a fare delle rotazioni di volta in volta. Tenendo le dita incrociate, speriamo di non subire infortuni. È molto importante avere il gruppo al completo”.

Udinese tosta: “mi aspetto una Udinese tosta, una partita difficile come all’andata“.

Marcelo Brozovic convocato; “Marcelo verrà con noi, ieri si è allenato int gruppo per la prima volta. Faremo delle valutazioni“.

Conte fa un bilancio del mercato: “fin dal primo giorno ho spiegato quello che sarebbe successo. Se avessimo venduto sarebbero arrivati dei giocatori e così è stato. Io sono stato onesto. Il tempo dimostrerà se questa squadra può arrivare in fondo a tutte le competizioni. Ho una rosa di buoni calciatori ma sono dispiaciuto per chi è andato via, hanno dimostrato grande disponibilità, ma ho avuto in cambio ottimi giocatori. Young e Moses erano nelle condizioni di scegliere e ci hanno scelto, all’estero ci vedono nel modo giusto”.

Su Christian Eriksen: “stava giocando poco col Tottenham, ma dal punto di vista fisico l’abbiamo trovato in discrete condizioni. Abbiamo parlato tanto col giocatore, gli abbiamo spiegato cosa vogliamo da lui. Siamo contenti di averlo in squadra, è un giocatore che si inserisce in un reparto con buone caratteristiche. Lui come Zidane? No, hanno caratteristiche diverse“.

Giocheranno Sebastiano Esposito o Alexis Sanchez: “uno dei due giocherà. L’assenza di Lautaro è importante per il feeling che ha con Lukaku. La sua squalifica permetterà ad altri di sfruttare questa situazione”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy