Genoa, Thiago Motta: “L’assenza di Kouamé sia uno stimolo”

Genoa, Thiago Motta: “L’assenza di Kouamé sia uno stimolo”

Il tecnico rossoblù ha parlato alla stampa alla vigilia del posticipo del lunedì contro la Spal.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Il suo Genoa sarà l’ultimo a scendere in campo nella 13a giornata di Serie A, sempre ammesso che l’allerta meteo a Ferrara non si traduca in impraticabilità del campo e conseguente rinvio del match con la Spal. Ciononostante, Thiago Motta sta preparando al meglio lo scontro salvezza, con il pensiero rivolto a Kouamé e al suo lungo infortunio dovuto alla rottura del crociato.

LE PAROLE DI THIAGO MOTTA

Su Kouamé: “Auguro il meglio a Kouamé, non tanto per la squadra ma soprattutto per lui perché è un bravissimo ragazzo. Merita di tornare più forte di prima. Un grandissimo in bocca al lupo per la guarigione da questo infortunio. Per noi la sua assenza dovrà essere uno stimolo ancor prima che un problema da risolvere”.

Sulle condizioni della squadra:Abbiamo ancora una seduta di allenamento per capire come sta la squadra, anche quelli che stanno recuperando da qualche acciacco. In queste due settimane abbiamo lavorato molto bene e anche i nazionali sono tornati con la carica giusta per preparare questa partita. La strada giusta da percorrere ce l’ha data la partita con il Napoli”.

Sulla partita: “Mi aspetto una partita molto dura, contro una squadra che gioca insieme da molto tempo e lotta tantissimo su ogni pallone. Seguono le idee di un ottimo allenatore, ma io preferisco concentrarmi sui miei giocatori perché sono quelli che posso controllare. Dobbiamo pensare partita per partita”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy