Genoa, T. Motta: “Kouamè può darci una mano. Su Agudelo e Gumus…”

Genoa, T. Motta: “Kouamè può darci una mano. Su Agudelo e Gumus…”

Le dichiarazioni del tecnico del Genoa alla vigilia della difficile sfida contro la Juventus.

di Mario Ruggiero, @MarioRuggi

Dopo l’ottimo successo in rimonta maturato sabato sera contro il Brescia, il Genoa affronterà una gara molto ostica: ad attendere i rossoblu, infatti, c’è la Juventus di Maurizio Sarri all’Allianz Stadium. Il tecnico del sodalizio ligure ha rilasciato alcune dichiarazioni nella consueta conferenza stampa della vigilia.

LE PAROLE DI THIAGO MOTTA

Sui singoli, in particolar modo Kouame: “Kouame è un giocatore che può dare una mano alla squadra ovunque giochi, con la giusta mentalità e le idee che sa portare in campo. Quando la squadra funziona anche i singoli possono esaltarsi. La Juve è fortissima, ma io non mi preoccupo”.

Thiago Motta prosegue nella sua analisi: “I ragazzi si sono allenati bene e sono affiatati. Esultare tutti insieme è sempre un bellissimo segnale. Agudelo e Gumus il giorno dopo li ho trovati bene, così come tutti gli altri”.

Sul possibile turnover e sulla gara precedente contro le Rondinelle: “Con il Brescia non è da buttare il primo tempo, abbiamo giocato con il baricentro più basso ma è da studiare così come il secondo. Turnover? Io schiero quelli che ritengo siano i migliori per affrontare una determinata squadra. La partita che conta è sempre la prossima, poi avremo tempo per pensare all’Udinese. Lavoriamo giorno per giorno, mettendo energia nel presente”.

Su come affrontare la Juventus e le sue individualità: “La Juventus è una grandissima squadra che ha vinto otto scudetti di fila. E’ una squadra con tantissima qualità. Non devo preoccuparmi della Juventus o di un’altra squadra, ma devo preoccuparmi dei miei ragazzi. Ronaldo? Tutta la Juve va affrontata da squadra”.

fonte foto: Twitter Genoa 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy