Genoa, Andreazzoli: “Saponara arma in più. Favilli? Valuterò eventuale turnover”

Le parole più importanti del tecnico del Grifone prima di Cagliari-Genoa di domani sera.

di Carlo Cecino, @CarloCecino

Reduce dal bolide di Duvan Zapata e da una sconfitta materializzatasi solamente a 3 minuti dalla fine del match contro l’Atalanta, il Grifone rossoblù in settimana si è concentrato sulla preparazione di Cagliari-Genoa, anticipo del venerdì sera del quarto turno di Serie A. E oggi, giorno della vigilia, è andata in onda la consueta conferenza stampa della vigilia, con mister Aurelio Andreazzoli che ha rilasciato importanti informazioni sui genoani.

LE PAROLE DI ANDREAZZOLI

Sulla mentalità e il centrocampo genoano:Noi dobbiamo sempre provare a vincere, costruire una mentalità che ci porti a cercare sempre i tre punti. Credo che la strada sia quella giusta. Credo che Schöne e Radovanovic siano complementari e che uno giovi della presenza dell’altro“.

Su un’eventuale difesa a quattro: “Quando abbiamo bisogno siamo disponibili a cambiare modulo e anche passare a difendere a 4. Ci alleneremo su più sistemi, perché una squadra deve poter perseguire più strade”.

Su un possibile turnover: “Considererò che si giocano 3 partite in 10 giorni. Abbiamo un gruppo ampio e di cui sono soddisfatto. Ho fiducia in ognuno dei ragazzi“.

Sugli infortunati: “Non abbiamo nessun problema di ordine fisico. È normale commettere errori: da parte dei giocatori, degli staff e anche della stampa. Non so dare stime sul recupero di Sturaro, ma il suo iter procede bene e senza intoppi”.

Su Saponara: “Ho trovato bene Saponara quando è entrato, ha dato quello che ci aspettiamo da lui e per questo sono soddisfatto. È una nostra arma in più e le sensazioni sono buone”.

Su Favilli: “Ha le stesse possibilità degli altri. Ha completato il suo iter, è un altro rispetto a prima. Faremo valutazioni, ma è in condizione di dare un grande contributo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy