Cagliari, Maran: “Ceppitelli non è convocato. Turnover? La squadra si sente coinvolta”

Cagliari, Maran: “Ceppitelli non è convocato. Turnover? La squadra si sente coinvolta”

Il tecnico rossoblù ha parlato alla stampa alla vigilia del match casalingo contro il Bologna.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

I sette risultati utili consecutivi fanno del Cagliari la vera sorpresa della stagione, oltre che una squadra da zona Champions. Ma Rolando Maran mantiene i piedi per terra e pensa solo al match di domani sera contro il Bologna.

LE PAROLE DI MARAN

Sul pareggio con il Torino: “La gara contro il Toro ha lasciato rabbia, convinzione, autostima e consapevolezza dei nostri mezzi. Vedere i ragazzi arrabbiati per non aver vinto è un buon segno, la mentalità è giusta. Siamo mancati nella gestione degli ultimi venti metri”.

Sulla formazione: “Abbiamo speso molto, ma siamo allenati. Valuterò, farò le mie scelte. Ceppitelli non è convocato, preferiamo non rischiarlo”.

Sulla partita: “Il Bologna è uno tra gli avversari più scomodi, un avversario di qualità. Per noi è un test molto difficile, ma sappiamo che possiamo dire la nostra. Il Bologna è temibile, ma siamo pronti e concentrati. L’entusiasmo è un mezzo positivo che ci spinge e ci dà voglia di far bene, ma ci sono gli avversari, che sono temibili”.

Sul continuo turnover: “Siamo la squadra di Serie A che ha fatto giocare più giocatori, per cui tutti si allenano bene. Il nostro essere squadra sta migliorando, c’è margine di crescita e c’è grande partecipazione. La strada è quella giusta e dobbiamo consolidare i numeri e migliorarli con determinazione, senza calare il rendimento che deve essere costante. Dobbiamo saperci sacrificare, tutti spingono con grande forza. Nel complesso siamo una squadra che sta lavorando bene. Le catene esterne stanno giocando bene, tutti si fanno trovare pronti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy