Brescia, Corini: “Siamo pronti. Balotelli deve ritrovare sorriso e normalità”

Brescia, Corini: “Siamo pronti. Balotelli deve ritrovare sorriso e normalità”

Il tecnico delle rondinelle ha presentato l’esordio in trasferta contro il Cagliari.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Dopo l’esordio da dimenticare in Coppa Italia e l’arrivo di Mario Balotelli, il Brescia è pronto a debuttare anche in Serie A. Sotto la guida di Eugenio Corini, le rondinelle affronteranno come primo ostacolo il consolidato Cagliari di Maran, contro il quale il tecnico dovrà fare a meno di tanti elementi della sua rosa.

LE PAROLE DI CORINI

Sulla stagione da neo-promossa:Siamo pronti al debutto, a cui arriviamo con grande energia. L’entusiasmo della piazza lo stiamo sentendo e questo ci darà una spinta in più. Siamo consapevoli dell’obiettivo che abbiamo in mente. Come ho già detto in sede di ritiro, ci sarà da soffrire quest’anno. Dovremo essere bravi e stare uniti per superare le criticità che inevitabilmente si presenteranno, così come dovremo essere bravi a cavalcare l’onda quando le cose andranno bene. Ci aspetta una Serie A di alto livello, ma siamo chiamati ad un atto di coraggio anche sul piano del gioco. Se puntassimo su un calcio speculativo, segneremmo 12 gol subendone 150″.

Sul mercato:Sono arrivati tre nuovi giocatori che hanno trovato un gruppo ben consolidato e ricco di entusiasmo, nel quale si stanno inserendo al meglio. Con Cellino abbiamo la consapevolezza che la squadra va ancora rinforzata in ogni reparto e spero che uno o due giocatori possano già arrivare per la tournée che sosterremo la settimana prossima in Austria, anche perché poi si comincerà con la settimana tipo che ci porterà alla Coppa Italia”.

Sugli indisponibili:Mi sarei immaginato un inizio differente con tutta la rosa disponibile, ma il calcio ti mette davanti tanti imprevisti e bisogna saperli aggirare. Non cambierà il nostro stile di gioco, ma l’abito tattico potrà variare in funzione alle caratteristiche dei giocatori. A prescindere dall’aspetto tattico, cercheremo di far ben con quello che abbiamo a disposizione. L’impegno da parte nostra di sicuro non mancherà. Vogliamo dimostrare che meritiamo questa categoria anche se tanti giocatori saranno al loro debutto in Serie A”.

Su Balotelli:Mi piacerebbe che Mario avesse in ogni allenamento e in ogni partita quel sorriso che aveva da bambino e che mi ha colpito quando ho visto una sua fotografia di quando era a Lumezzane. In questo periodo in cui rimarrà fuori dal campo per squalifica deve ritrovare una buona condizione atletica e soprattutto deve vivere nella normalità”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy