Bologna, Tanjga e De Leo: “Faremo riposare qualcuno. Possibile Santander titolare”

Bologna, Tanjga e De Leo: “Faremo riposare qualcuno. Possibile Santander titolare”

I due dello staff tecnico del Bologna sono intervenuti in conferenza stampa prima della sfida contro il Cagliari

di Carlo Cecino, @CarloCecino

Con il morale alto dopo la vittoria di domenica scorsa contro la Sampdoria, il Bologna si appresta ad affrontare la sfida esterna contro il Cagliari, una delle squadre più in forma del momento. Incontro difficilissimo, con i due vice di Sinisa Mihajlovic, Tanjga e De Leo, che hanno presentato la gara con i sardi in conferenza stampa.

LE PAROLE DI TANJGA E DE LEO

Sugli infortunati e le condizioni dei titolari dopo la partita con la Sampdoria: “Non riusciremo a recuperare nessuno per la partita di Cagliari. Per fortuna i ragazzi che erano a disposizione contro la Sampdoria sono tutti arruolabili. Gestiremo le energie dei nostri ragazzi. Santander titolare? È una possibilità, non vogliamo però scoprire le nostre carte. Sicuramente tre partite in 7 giorni sono tante. Qualcuno contro il Cagliari si riposerà, dobbiamo ancora decidere chi. Gli allenamenti di oggi ci aiuteranno a scegliere la formazione da mandare in campo mercoledì sera“.

Sul Cagliari: “Loro sono senza dubbio una squadra forte, dovremo dare il meglio di noi. Non possiamo permetterci di abbandonare la nostra mentalità se vogliamo fare risultati in partite come quella di Cagliari. Loro sono reduci da diversi risultati utili, noi abbiamo appena cominciato. Giocheremo con la solita testa e faremo di tutto per andare a vincere in Sardegna“.

Su Orsolini: “Con Riccardo abbiamo un rapporto quotidiano. Lo aiutiamo ogni giorno a migliorare le lacune nel suo gioco. Forse alle volte è troppo avventato in certe decisioni e il piede debole sicuramente ha ampi margini di miglioramento. Ma lavoriamo per renderlo il giocatore più forte possibile ogni giorno. Quando riuscirà a fare la scelta giusta ogni volta, sarà il momento in cui diventerà un vero campione. Sicuramente ha ancora margine di miglioramento, dimostrerà poi in campo mercoledì tutti i suoi pregi e tutto quello in cui ha migliorato e quello in cui dovrà migliorare“.

Su Bani e Denswil: “Mattia lo abbiamo imparato a conoscere in ritiro. Un ragazzo di valore che ha anche colpi importanti. La competizione in questo gruppo è una chiave per la crescita, Denswil sta crescendo e avrà ancora possibilità per mostrare tutto il suo valore. La nostra rotazione è scelta dopo averli visti in allenamento. Abbiamo 24 giocatori e ne giocano 11 alla volta, qualcuno starà fuori. Tutti hanno la possibilità di giocare e lui può prendersela già oggi. Ancora è un candidato per giocare domani“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy