Atalanta, Gasperini: “Zapata si sta curando, difficile prevedere il rientro. Gomez e Muriel…”

Le dichiarazioni di Gian Piero Gasperini, tecnico dell’Atalanta, alla vigilia del match di campionato contro il Verona.

di Mario Ruggiero, @MarioRuggi

Settimana importante per l’Atalanta che è attesa mercoledì dal match decisivo di Champions League contro lo Shakthar Donetsk. Prima, però, la Dea ospita il Verona in campionato. Fischio d’inizio alle ore 15 di domani. Una sfida che mette di fronte il maestro Gasperini e l’allievo Juric, tecnico della sorprendente formazione scaligera.

LE DICHIARAZIONI DI GASPERINI

Sulle condizioni di Zapata: “Dovete chiedere ai medici, ora è a Siviglia e si sta curando lì. C’è stata disparità di diagnosi, se uno dice sei guarito e l’altro no inizi a girare per il mondo, io posso aggiungere davvero poco. In questo momento non è a disposizione della squadra. Ritorna a Gennaio? È difficile, è un aspetto medico – ammette il tecnico orobico- Non posso fare delle diagnosi, nessuno pensava questo. Io non mi sbilancio, le previsioni sono quelle. Tutti eravamo certi che tornasse, non posso fare previsioni. L’assenza di Zapata si è prolungata molto. Abbiamo un po’ mascherato l’assenza, un po’ l’abbiamo pagata”. 

Sul possibile turnover: Gomez ha preso una brutta contusione a Brescia che gli ha condizionato tutta la settimana. Sta meglio, oggi vediamo. Abbiamo avuto un po’ di acciacchi, ma la formazione non sarà ragionata per la Champions League. Cercherò di mettere la migliore formazione possibile, è stata una settimana un po’ particolare: più o meno ci sono tutti”.

Sull’utilizzo di Arana:È comprensibile, è un ragazzo giovane che ha giocato poco. Ha manifestato l’intenzione di poter essere impiegato di più, sono comprensibili anche i toni utilizzati. Da qui a gennaio ci sono partite importanti, è ancora troppo presto per pensare al mercato”.

Su Muriel: Ha fatto molto bene per un certo periodo, dobbiamo uscire da qualche situazione che non riguarda solo l’Atalanta, come la nazionale. Abbiamo bisogno del miglior Muriel. Alcune cose lo hanno rallentato, c’è bisogno di ripartire e trovare la continuità”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy