Conferenza Roma – Di Francesco: “Defrel gioca, Dzeko ci sto pensando”

Conferenza Roma – Di Francesco: “Defrel gioca, Dzeko ci sto pensando”

Il tecnico giallorosso non scioglie i dubbi di formazione questa volta. Unica certezza l’impiego di Defrel.

di Kenny Padulano, @KTeamLegend

In vista della sfida contro il Bologna Eusebio Di Francesco ha parlato in conferenza stampa senza però dare molte indicazioni ai fantacalcisti. Una conferenza stampa incentrata, come prevedibile, sull’infortunio di Karsdorp con riferimento all’incrocio sempre affascinante tra Di Francesco padre e Di Francesco figlio.

DEFREL IN CAMPO, DZEKO FORSE

Il vero passaggio interessante è quello su Defrel: “E’ un giocatore che ha bisogno di fiducia e di fare gol. Si è sacrificato tantissimo per la squadra, mi auguro che tutto questo suo lavoro sia ripagato. Ha bisogno di trovare il gol. Contro il Bologna potrebbe giocare o centravanti o alto a destra. Sicuramente sarà della partita.”. Quel riferimento al ruolo di centravanti ha acceso l’attenzione dei giornalisti in sala stampa che hanno chiesto dunque se Dzeko fosse pronto per partire ancora titolare e questa volta, a differenza di quanto accaduto prima del Crotone, Di Francesco non ha voluto sbilanciarsi: “Dzeko non è stato brillantissimo contro il Crotone, ma comunque sempre molto pericoloso, ha anche preso una traversa. Non so se rinuncerò a lui, ci penserò tra oggi e domani.”

L’ESTERNO A DESTRA E NAINGGOLAN

Di Francesco ha anche ammesso di aver dovuto cambiare spesso l’esterno alto di destra: “l’ho cambiato tantissimo non avendo mai avuto a disposizione Schick e con Defrel che è stato a lungo fuori. Under è molto interessante di prospettiva e si sta adattando ai carichi di lavoro, ma effettivamente è il ruolo in cui devo cambiare di più.” Il tecnico poi chiude la conferenza con parole al miele per Nainggolan che sicuramente sta portando meno bonus di quanto i suoi possessori si aspettassero: ” La sua posizione? Per me basta che giochi, sa prendere palla tra le linee, la sua pericolosità è il tiro in porta e la capacità di inserirsi. Sono convinto che tornerà a fare gol con continuità, è stato anche un pizzico sfortunato sinora.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy