serie a

Conferenza Fiorentina – Sousa: “Babacar? Sta crescendo e mi soddisfa. Tomovic e Gonzalo? Vedrete”

Il tecnico gigliato Paulo Sousa è intervenuto in conferenza stampa per presentare il match contro il Palermo.

Redazione

"Il tecnico gigliato Paulo Sousa ha risposto alle domande dei giornalisti in merito all'imminente match contro il Palermo del neo mister Diego Bortoluzzi. Ecco i passaggi più interessanti della conferenza.

SOUSA SU QUELLO CHE CHIEDE ALLA SUA SQUADRA IN QUESTO FINALE DI STAGIONE

""Io chiedo quello che vedo che i ragazzi cercano di darmi, gioia nell’allenamento con il massimo della professionalità cercando di migliorare collettivamente e singolarmente. In casa contro il Palermo abbiamo giocato con tutte le risorse offensive ed abbiamo vinto alla fine, l’insidia di queste partita e che possono dare vittoria all’inizio ma anche alla fine."

SOUSA SULLE CONDIZIONI DI TOMOVIC E GONZALO

""Vedrete con i convocati."

SOUSA SU BABACAR

""Ha avuto sempre meriti, anche non molto tempo fa, tante volte ci si dimentica: a Genova ha giocato lui, per esempio. Abbiamo fatto un percorso iniziale anche con le due punte. Credo che sono state già altre partita come punta non segnando, anche criticato, ma mi ha soddisfatto. Sta crescendo sia nell’interpretazione con il gioco sia nel rapporto con i compagni, ma molto più presente a livello di testa durante la partita."

SOUSA SUI PROBLEMI IN FASE DIFENSIVA

""Noi per vincere le partite dobbiamo fare sempre più gol degli avversari, non vengono con l’idea di non subire e se ti capita riesci anche a vincerla. La penso diversamente. Gli ultimi due gol contro l’Inter sono stati un calo di attenzione dopo aver avuto la capacità di dominare gli avversari, potevamo segnare anche più reti."

SOUSA SU BERNARDESCHI

""E’ maturo, cerca di lavorare per migliorare e fino alla fine darà tutto di buono."

SOUSA SUI PROGRESSI DELLA SQUADRA

""Sono stati chiari per diversi giocatori, per migliorare un collettivo bisogna migliorare gli individui. Non possiamo dipendere da due o tre giocatori per vincere le partite, abbiamo giocatori che possono essere più concreti dal punto di vista realizzativo, questo non siamo riusciti a migliorarlo in linea con le qualità dei nostri giocatori."

SOUSA SULLE INSIDIE DELLA PARTITA CONTRO IL PALERMO

" "È nell'atteggiamento degli avversari: chiudono gli spazi e lavorano con i duelli. Pure nella partita in casa che portò tante critiche, facemmo ventuno tiri in porta. Dobbiamo essere molto concreti. Il Palermo non vorrà retrocedere in casa e dobbiamo dare il massimo a livello tecnico, tattico e mentale".

tutte le notizie di