Chievo, Ventura: ”Basta menzogne sul mio conto. Ecco perchè mi sono dimesso”

Chievo, Ventura: ”Basta menzogne sul mio conto. Ecco perchè mi sono dimesso”

Duro sfogo dell’ormai ex tecnico clivense, che ha puntualizzato i motivi e le modalità del suo addio al Chievo Verona

di Claudio Cutuli, @cutuli4

Dopo il post al vetriolo di Pellissier, uno dei senatori dello spogliatoio clivense, non si è fatta attendere la replica del diretto interessato, ovvero mister Ventura. L’ex selezionatore della Nazionale ha annunciato le proprie dimissioni alla fine del match pareggiato col Bologna, lasciando di stucco sia la società che gli stessi giocatori.

CHIEVO, LE PAROLE DI VENTURA

“Stavolta non tollero menzogne. Mi sono dimesso dal Chievo non per i risultati, sarei andato via anche in caso di vittoria col Bologna, ma perché io e la società volevamo raggiungere la salvezza attraverso due strade diverse. E ho rinunciato a due anni di contratto senza chiedere né pretendere alcunché”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy