Roma, il punto sul mercato: si avvicina Mancini e c’è il possibile sostituto di El Shaarawy

Roma, il punto sul mercato: si avvicina Mancini e c’è il possibile sostituto di El Shaarawy

Sono ore calde nella Capitale. I giallorossi sono sempre più vicini a chiudere per Gianluca Mancini. E nel frattempo si sonda il terreno anche per Brahimi.

di Valentino Di Petrillo

La Roma prosegue il proprio restyling in difesa. Dopo Leonardo Spinazzola e Pau Lopez, il direttore sportivo dei giallorossi, Gianluca Petrachi, è infatti sempre più vicino a chiudere in via definitiva l’acquisto di Gianluca Mancini. La richiesta degli orobici ammonta a poco più di venti milioni, mentre per il centrale di difesa è pronto un quinquennale da 1,8 milioni a stagione. La Roma, che aveva cercato di completare l’acquisto già a gennaio, proverà a limare ulteriormente l’offerta, ma la sensazione è che questa trattativa sia destinata a concludersi in breve tempo.

Nell’ambito delle cessioni, è da segnalare invece come lo Shanghai Shenhua abbia riallacciato i contatti con Stephan El Shaarawy. L’esterno della Roma aveva in un primo momento rifiutato l’offerta del club cinese, ma non è da escludersi al 100% un suo ripensamento. Ed è per questo motivo che i capitolini hanno iniziato a sondare il terreno per Yacine Brahimi. Classe 1990, il jolly offensivo di nazionalità algerina è attualmente svincolato.

MANCINI E BRAHIMI – COSA SUCCEDE AL FANTACALCIO

Mancini è stata forse una delle maggiori sorprese dell’ultima stagione. Il difensore dell’Atalanta si è reso protagonista di ottime prestazioni nonostante la giovane età. Prestazioni che con il passare del tempo lo hanno portato ad essere uno dei titolari della squadra bergamasca. Alla Roma quasi sicuramente prenderà il posto dell’ormai ex giallorosso Kostas Manolas, e se è vero che all’inizio potrebbe un po’ soffrire l’ambientamento in una nuova realtà come quella della Roma, è lecito considerare Mancini come un profilo importante da tenere in seria considerazione per il Fantacalcio, vista anche la sua attitudine alla rete.

Discorso più o meno simile per Yacine Brahimi. Parigino di nascita ma naturalizzato algerino, nazionale con la quale è attualmente impegnato in Coppa d’Africa, ha giocato le ultime cinque stagioni in Portogallo con la maglia del Porto. Sicuramente non è un bomber, in termini realizzativi non è mai andato oltre le dieci reti in campionato, ma vanno comunque messe in evidenza le sue abilità tecniche e la sua propensione agli inserimenti offensivi. Skills decisamente interessanti per un giocatore che potrebbe passare in secondo piano in sede d’asta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy