Okaka se ne va: destinazione Anderlecht

L’attaccante finisce in Belgio dopo una stagione in calando

di Lorenzo Casciscia

Solo un anno fa Stefano Okaka sembrava destinato a diventare il nuovo punto di riferimento dell’attacco blucerchiato. Sbarcato a Genova dopo lo scambio con Nicola Pozzi (accasatosi alla corte dei Ducali), Okaka aveva impressionato positivamente sia gli addetti ai lavori, sia gli arditi fantacalcisti che a gennaio avevano puntato su di lui. La stagione si era quindi chiusa con 15 presenze, 5 gol e l’impressione di aver finalmente visto esplodere quella che per anni era stata una promessa mancata del nostro calcio.

L’attaccante lascia dopo una stagione deludente

La stagione successiva si apre sotto i migliori auspici: Sinisa gli affida il ruolo di centrale di attacco, la curva lo elegge a suo beniamino e Okaka ripaga tutti con il bellissimo gol in casa contro il Torino. Purtroppo, le note positive della stagione dell’attaccante  finiscono qui. Il giocatore, forse ingolosito dalle voci di mercato (si vociferava di un interesse del Milan),  perde quella grinta che lo aveva contraddistinto nella prima parte della stagione e, soprattutto, perde il feeling con il gol. La stagione si chiude con 31 presenze, 4 gol e una FM di 6,29. Davvero pochino per un attaccante titolare.

Ci saranno novità in attacco?

A dire la verità, cambia ben poco. Okaka era già considerato come partente dalla società che, non per niente, sta da tempo cercando sul mercato una punta forte fisicamente in grado di sostituirlo. Le prime indicazioni sembrano comunque suggerirci che, al netto di un acquisto di alto livello, la coppia titolare dell’attacco blucerchiato sarà quella composta da Eder e Muriel.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy