Calciomercato, Juventus: Pjanic-Barca, Arthur non è convinto

Calciomercato, Juventus: Pjanic-Barca, Arthur non è convinto

Il centrocampista blaugrana ha rifiutato il trasferimento, ma la Juventus vede un margine per provare a convincerlo

di Mauro Maccioni
Pjanic

Lo scambio Pjanic-Arthur continua a tenere banco e ad evolversi. Le carte sono scoperte ed è ormai semplice fare un riassunto della situazione. Pjanic vuole lasciare la Juventus, anche se così non è propriamente corretto: in realtà vuole solo il Barcellona. La società bianconera, dall’altro lato, vuole completare uno scambio alla pari e ha individuato Arthur come pedina gradita, che però è restio a trasferirsi in terra piemontese.

IL BARCELLONA VUOLE CONVINCERE ARTHUR

Nonostante Arthur spinga per rimanere, il Barcellona non è della stessa idea. Per questo si è mosso e ha organizzato un incontro con l’entourage del calciatore che ha ribadito la sua volontà di rimanere in blaugrana. Ma la Juventus è convinta di avere qualche speranza. Prima di tutto perché Arthur non è un titolare assoluto, secondo perché la società spagnola preferirebbe cederlo. Pjanic è molto più gradito, e questo clima di non fiducia potrebbe spingerlo a mollare la presa. Anche il padre del centrocampista brasiliano è attratto dalla Vecchia Signora: se ci si mettesse pure la famiglia…

SE LA TRATTATIVA SALTASSE

Ovviamente ci stiamo muovendo nel campo delle ipotesi e le cose che oggi sono certe, domani potrebbero cambiare. La Juventus ha rifiutato le altre proposte e ha individuato nel solo Arthur la pedina di scambio perfetta. Il Barcellona, invece, potrebbe cercare di inserire anche De Sciglio nella trattativa. In ogni caso, tutto dipende da Arthur. Se il centrocampista blaugrana puntasse i piedi, Pjanic rimarrebbe con le mani legate e dovrebbe salutare il sogno Barcellona, che non avrebbe comunque i soldi per pagarlo normalmente. A quel punto il bosniaco potrebbe accettare una delle due corti, quella del PSG e quella del Chelsea. Ma anche qui, ancora una volta, bisognerebbe tornare a parlare di scambi e controscambi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy