Calciomercato Inter: Lautaro-Barcellona si può fare, ma niente scambi

Non si può escludere l’interesse dei catalani per il giovane argentino, ma l’Inter non vuole contropartite tecniche

di Mauro Maccioni

Il mercato porta sempre con sé un filo di nostalgia. Oltre alle tante trattative, infatti, ritornano sempre quegli interessamenti che non cessano mai, che continuano anche quando la scadenza per depositare i contratti è già arrivata. Uno di questi, senza ombra di dubbio, è il corteggiamento blaugrana nei confronti di Lautaro Martinez.

LAUTARO GRADISCE LA CORTE

Il più grande estimatore del toro, e colui che lo sta spingendo tra le braccia catalane, è Messi. Ormai è noto che la pulce apprezzi moltissimo l’attaccante nerazzurro, tanto da farsi scapare un eloquente “Magari venisse da noi“. Spesso è necessario leggere tra le righe, ma non è questo il caso. Messi, e di conseguenza il Barcellona, vogliono strappare Lautaro Martinez all’Inter. Allo stesso modo, è da sottolineare, anche al toro piacerebbe vestire la maglia blaugrana. Ma attenzione, Lautaro Martinez non sta spingendo per una cessione, e questo è bene sottolinearlo. Il punto fondamentale è che l’Inter riceva un’offerta adeguata alle sue esigenze. Senza questa, Lautaro Martinez non si muove.

L’INTER NON CHIUDE, MA NIENTE SCAMBI

Come sappiamo, esiste una clausola di circa 111 mln, esercitabile fino al 15 luglio, per poter strappare Lautaro all’Inter senza passare dalle parti di Marotta & Co. Una cifra esosa, sicuramente, che le casse del Barcellona difficilmente potranno sostenere, vista l’attuale emergenza e visti anche i problemi tra società e giocatori sulla riduzione degli stipendi. L’emergenza Coronavirus, inoltre, annulla praticamene la clausola rescissoria, dato che difficilmente il mercato verrà svolto nelle prime di luglio. Di conseguenza, sarà necessario sedersi a un tavolo e parlarne. Il Barcellona vuole Lautaro, questo è chiaro, così come al giocatore piacerebbe raggiungere Messi. Il grande ostacolo è, come detto, il prezzo. Il Barcellona, per smorzare le richieste, ha proposto l’inserimento di due o tre contropartite tecniche, ricevendo un secco rifiuto dai nerazzurri. La società milanese desidera ricevere solamente soldi, ma Marotta, seguendo le indicazioni di Conte, sembrerebbe più improntato a fissare a uno il limite massimo delle contropartite. Facile intuire come questo giocatore possa essere Vidal, anche se Semedo è un giocatore visto di buon occhio dall’Inter.

Le parti si riaggiorneranno per decidere il futuro di Lautaro Martinez. Ora, ipotizzare il futuro è parecchio difficile, viste le numerose incognite per “cause maggiori”. Ancora si dovranno stabilire le date del mercato, i budget delle squadre, la ripresa dei campionati. Trattare adesso non si può fare, ma pensare in avanti può essere utile. Barcellona e Inter lo sanno bene, nell’attesa di potersi sedere tutti insieme al tavolo delle trattative.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy