Calciomercato, Fiorentina: Paquetà in lista, Chiesa cedibile, Castrovilli rimane

La Fiorentina prepara la prossima stagione concentrandosi sul mercato: oltre a Paquetà si tratta con l’Inter per gli affari Biraghi-Dalbert. Chiesa non è più incedibile, al contrario di Castrovilli

di Mauro Maccioni

La Fiorentina è al lavoro, nella speranza di confermare le ottime cose viste negli ultimi mesi e di migliorarle. A partire dall’allenatore: Iachini è stato il vero artefice del cambio di rotta. Commisso, in un intervento a Radio Bruno, ha confermato che l’intenzione è quella di tenere l’attuale tecnico. Oltre alla linea della continuità – in questo senso anche Castrovilli rimarrà a tutti i costi -, la Viola  comunque lavora sul mercato: il primo della lista è Paquetà.

PAQUETA’ OBIETTIVO PRIMARIO

Commisso vuole Paquetà, Iachini conferma e dà man forte. Entrambi sono adulatori del brasiliano e un suo arrivo alla Fiorentina pare probabile. A gennaio c’era stata un’offerta rimandata al mittente, con Paqeutà che era intenzionato a giocarsi le sue carte al Milan. Ora la situazione è cambiata e la Fiorentina è diventata una meta gradita. Il brasiliano sarebbe un punto fermo e Iachini potrebbe schierarlo come trequartista, mezz’ala o come “seconda punta” in un modulo ad albero di Natale. Una delle qualità di Paquetà è proprio la sua capacità di ricoprire più ruoli; Iachini lo sa bene e vuole sfruttare la sua duttilità. Il problema è il prezzo, con il Milan che non vuole fare minusvalenza e vuole rientrare della spesa. Le parti si riaggiorneranno ma, da quello che trapela, Commisso desidera fortemente il fantasista brasiliano.

CHIESA, CASTROVILLI E BIRAGHI-DALBERT

Il solito tema caldo è quello riguardante Chiesa. Mentre lo scorso anno era ritenuto incedibile, lo stesso Commisso ha affermato di essere pronto a cederlo in caso il giocatore lo richieda. Trattenere Chiesa controvoglia non sarebbe un fatto positivo e il presidente ha affermato di essere pronto a cederlo a chiunque si presenti, anche alla Juventus. L’unica regola per strappare Chiesa ai viola? Un’offerta congrua e, di conseguenza, molto alta. Castrovilli, invece, rimarrà alla Fiorentina. Commisso ha confermato la decisione, asserendo che “sarebbe bello vederlo con la maglia numero dieci“. L’ultimo elemento in tema mercato riguarda sempre Milano, questa volta sponda nerazzurra. Le parti stanno trattando l’ampliamento dello scambio di prestiti della coppia Biraghi-Dalbert e, almeno per ora, filtra ottimismo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy