Arrivano le Magic Final 4 di Gazzetta. Intervista a Giuseppe Costantino, uno dei 4 finalisti di quest’anno

Arrivano le Magic Final 4 di Gazzetta. Intervista a Giuseppe Costantino, uno dei 4 finalisti di quest’anno

di Redazione Fantamagazine

Ci siamo, il momento cruciale della stagione è arrivato. 4 finalisti, 4 super squadre, emozione, ansia e sana competizione per aggiudicarsi la vittoria finale.

Di seguito la nostra intervista a Giuseppe Costantino che con la sua RECOSTA sfiderà HBK DEL LAF di Danilo Di Fabio

D: Partiamo subito con l’aspetto emozionale: come stai vivendo questa attesa?
R: L’attesa la sto vivendo benissimo. Stamattina per cercare di non pensare a nulla sono andato a rilassarmi al mare.

D: Avrai la tua personale “curva” composta da amici che faranno il tifo per te?
R: Se arriverò in finale sicuramente ci saranno tantissime persone (soprattutto amici) che sperano nella mia vittoria. Ho anche una pagina facebook chiamata recosta fantacalcio che in soli 2 mesi ha raggiunto oltre 1600 followers.

D: È il tuo primo anno di Magic o sei un veterano del nostro gioco?
R: La mia esperienza a Magic è iniziata ben 17 anni fa nel lontano 2003, quindi si, mi considero un veterano.

D: Sinceramente, ti aspettavi di arrivare a questo punto? Quando hai iniziato veramente a crederci?
R: Ogni anno, a inizio stagione, prima di iscrivere le mie squadre fisso gli obiettivi. L’obiettivo minimo era arrivare nei primi 4 ma nel corso della stagione avevo alzato l’asticella sperando di arrivare con almeno 2 squadre cosa che purtroppo non è avvenuta.

D: Andiamo un po’ nel lato strategico del gioco: hai cambiato spesso il modulo oppure ne hai battezzato uno specifico?
R: Ho cambiato alcune volte il modulo. Credo sia importante saper giocare con moduli diversi ed adattarsi in base all’andamento della stagione.

D: Qual è il Magic colpo di cui vai più fiero quest’anno?
R: Il magic affare mio è stato sicuramente Gosens, preso dall’inizio e mai lasciato.

D: Qual è per te la vera rivelazione di quest’anno? Un solo nome e il perché.
R: La rivelazione di quest’anno senza ombra di dubbio non può che essere Dejan Kulusevski. Dico lui perché era un giovanotto di belle speranze che era andato a farsi le ossa a Parma e invece, a suon di prestazioni maiuscole, si è guadagnato la Juventus.

D: Credi sia importante indovinare il capocannoniere di stagione o meglio avere una rosa equilibrata in tutti i reparti?
R: Per me le rose devono sempre essere equilibrate ma se davanti non indovini gli attaccanti giusti non arrivi nemmeno a premi. Tuttavia, grazie ai cambi che ci sono in magic si può sempre cercare di rimediare in corso d’opera.

D: In fine un consiglio a tutti i magic allenatori: cosa serve per arrivare in fondo e vincere?
R: Beh un solo consiglio per arrivare in fondo non esiste, piuttosto ne elenco alcuni:
1) Avere un elevato livello di preparazione calcistica
2) Conoscere il regolamento in ogni sua sfaccettatura
3) Saper giocare con diversi moduli
4) Saper sfruttare al massimo tutti i cambi extra
5) Saper dosare i 10 cambi iniziali per portarne qualcuno alla fine
6) Avere tanta esperienza perché quella ti aiuta nel corso di tutta l’annata fantacalcistica.
7) Avere intuito e come sempre un po’ di fortuna che non guasta mai. E poi curare i minimi dettagli sempre, sembra retorica ma è la cosa principale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy