Allegri: conferenza stampa alla vigilia di Juventus-Milan

Allegri: conferenza stampa alla vigilia di Juventus-Milan

Le parole dell’allenatore della Juventus prima della sfida di sabato contro il Milan

di Francesco Spadano, @francespadano

In vista di Juventus-Milan, Allegri in conferenza stampa per parlare della sfida con i rossoneri.

La conferenza stampa di Allegri prima di Juventus – Milan

Parlando dei fatti di Parigi:
“E’ un momento delicato per la storia del mondo ma giocheremo nella sicurezza più totale. Domani dovrà essere una bella serata di sport e una bella partita di calcio. Pogba, Evra e Khedira mi sembrano abbastanza sereni. Hanno passato momenti difficili. Rientrare è stato un bene”.
In merito alla sfida contro il Milan, le valutazioni sul match e sul campionato della squadra rossonera:
“Domani abbiamo un obiettivo: vincere e superare il Milan. Ci darebbe lo slancio per la gara contro il Manchester City.  E’ pur sempre Juventus-Milan, una delle partite più importanti del calcio italiano ma vogliamo scalare un’altra posizione”.
“Per noi l’importante è dare seguito ai risultati: la partita non sarà facile, anzi, i rossoneri stanno facendo un buon percorso e Mihajlovic sta facendo un buon lavoro. Il Milan si troverà in lotta con noi per i primi tre posti”.
Sugli infortuni in questa stagione:
“Sono 16 in totale: 11 muscolari, 5 da sovraccarico in cui i giocatori sono stati fermi dai 3-6 giorni. Rispetto all’anno scorso, in questo periodo, abbiamo solamente un paio di infortuni in più; siamo nella media”.
Le condizioni degli infortunati in vista del match contro il Milan:
Dybala sta decisamente bene, ha fatto tutto l’allenamento con la squadra e oggi valuterò. Kwadwo Asamoah non è a disposizione per un’infiammazione al ginocchio e starà fuori ancora 7-10 giorni. Padoin sarà a disposizione alla fine della prossima settimana. Caceres, invece, è arrivato solo stamattina dall’Uruguay. Lichtsteiner e Mandzukic si sono allenati con la squadra. Oggi, invece, valuteremo Buffon, prima di confermare al 100% che giochi domani. Lui ha ancora entusiasmo nel giocare e nel mettersi in discussione: è un bell’esempio per tutti”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy