Casa Juventus: frattura al perone per Dani Alves

Casa Juventus: frattura al perone per Dani Alves

Il bianconero ha alzato bandiera bianca dopo un contrasto con Ocampos.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Dopo Leonardo Bonucci, si ferma anche Dani Alves. Tra i peggiori in campo nella disastrosa partita contro il Genoa, persa 3-1 dalla Juventus, il terzino brasiliano ha avuto la peggio in un contrasto di gioco con Ocampos: al 76′ Alves ha abbandonato il terreno di gioco in barella per una torsione anomala della caviglia sinistra, che potrebbe avere avuto ripercussioni su tibia e perone, e ha lasciato  la squadra in 10 visto che Mister Allegri aveva da poco terminato i cambi a sua disposizione. Si attendono aggiornamenti circa l’entità dell’infortunio e gli eventuali tempi di recupero, anche se si teme una distorsione, un problema tendineo o addirittura una frattura.

DANI ALVES: IL PRIMO BOLLETTINO DELLA JUVENTUS

Non poteva andare peggio di così. Dopo che Dani Alves ha lasciato Marassi con le stampelle in ambulanza, la Juventus ha divulgato il primo comunicato relativo alle sue condizioni, dal quale purtroppo si apprende che il terzino brasiliano starà fuori dai giochi per un bel po’ di tempo vista la frattura del perone sinistro. Queste le parole della società bianconera: “I primi accertamenti effettuati presso l’ospedale del capoluogo ligure hanno rilevato una frattura composta del perone della gamba sinistra, che sarà rivalutata nella giornata di domani”.

DANI ALVES: LA CONFERMA DELLA FRATTURA DEL 28/11

Tempi di recupero ovviamente lunghi per Dani Alves che, stando alla conferma della frattura del perone sinistro comunicata pochi minuti fa dalla Juventus, dovrebbe rimanere lontano dai campi di calcio almeno per i prossimi 90 giorni. La società bianconera ha evitato di sbilanciarsi circa il suo ritorno sul terreno di gioco, ma ovviamente dal nuovo bollettino medico non filtra ottimismo. Questo è quanto si legge in esso: “Per Dani Alves dai primi accertamenti effettuati è confermata la diagnosi di ieri. Le tempistiche di recupero verranno definite sulla base dell’evoluzioni cliniche e radiografiche che verranno monitorate nei giorni a seguire”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy