Casa Inter: Brozovic non c’è, Medel forse

Report del mercoledì: tutte le ultime news dalla sede nerazzurra.

di Stefano Chillura, @stanchill

Dopo la vittoria in rimonta ad Udine, nel primo lunch match del 2017, l’Inter si prepara ad affrontare il Chievo al Meazza, nell’anticipo serale della prima giornata di ritorno. Potrebbe essere l’occasione giusta per rivedere in campo, magari da subentrante, Gary Medel assente dall’infortunio patito nel derby di novembre.

INTER: REPORT ALLENAMENTO

Dopo la consueta giornata di riposo, i nerazzurri si sono allenati oggi al centro sportivo Suning, in preparazione alla sfida di sabato sera contro i clivensi. L’allenamento si è svolto sul campo, con esercizi di riscaldamento e attivazione fisica, e si è concluso con una classica partitella.
Medel ha svolto l’allenamento con il gruppo ed è da segnalare anche la presenza di Miangue e Pinamonti con la prima squadra. Assenti Brozovic (in permesso) e Carrizo (per influenza).

INTER: REPORT INFORTUNATI

Il Pitbull cileno era l’unico infortunato della compagine nerazzurra e, ad oggi, si può considerare recuperato e arruolabile per il prossimo impegno. Brozovic invece è squalificato e non prenderà parte al match.

INTER: REPORT MERCATO

In attesa di Gagliardini (previste per domani le visite mediche), i nerazzurri salutano Jovetic passato in prestito, con diritto di riscatto, al Siviglia fino al 30 giugno 2017. Già ufficiale da qualche giorno invece, il passaggio di Felipe Melo al Palmeiras.

FANTAPILLS

fantapillsIcardi: con l’assist di domenica, il capitano nerazzurro è già arrivato a 20 tra gol e assist. In Europa, soltanto Sanchez sta tenendo il passo del capitano nerazzurro.

– Perisic: il croato ha segnato 6 gol quest’anno ed è a -1 dallo score fatto registrare la passata stagione. Reduce da una doppietta, è in un momento di forma in cui è inarrestabile: chissà se i prossimi punti dell’Inter avranno ancora la sua firma.

– Joao Mario: l’assenza forzata di Brozovic potrebbe farci vedere dal primo minuto in campo sia il portoghese che Banega, ma anche in caso di staffetta l’ex Sporting Lisbona ha dimostrato di saper incidere ugualmente da subentrante.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy