Fantamagazine
I migliori video scelti dal nostro canale

europei 2021

Italia – Turchia: le probabili formazioni del match inaugurale di Euro 2020 2021

Italia – Turchia: le probabili formazioni del match inaugurale di Euro 2020 2021

Dopo il disastro Ventura in cui la nostra nazionale non si è qualificata ai mondiali di Russia, oggi c’è ben più di un barlume di speranza. Il CT Roberto Mancini ha fatto un ottimo lavoro costruendo una squadra motivata, grintosa, con...

Giuseppe Pignataro

Dopo il disastro Ventura in cui la nostra nazionale non si è qualificata ai mondiali di Russia, oggi c'è ben più di un barlume di speranza.

Il CT Roberto Mancini ha fatto un ottimo lavoro costruendo una squadra motivata, grintosa, con geometrie e con una forte identità, basata sul modulo 4-3-3 mai abbandonato nelle partite che ci hanno portato agli Europei 2020 2021.

Italia - Turchia: probabili formazioni - La formazione degli azzurri è pressoché confermata, col nodo Verratti che è ancora alle prese con un fastidio muscolare. In caso di forfait del centrocampista del PSG, giocherà Locatelli accanto a Jorginho e Barella.

Donnarumma è confermato in porta, così come la coppia Bonucci-Chiellini. Leggero ballottaggio tra Spinazzola ed Emerson Palmieri (con il primo favorito). Ballottaggio anche in avanti, dove Berardi appare favorito su Chiesa per il ruolo di ala destra.

Italia: la probabile formazione contro la Turchia

Italia (4-3-3): G. Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Barella, Jorginho, Locatelli; Berardi, Immobile, Insigne

Per quanto riguarda la Turchia, ci sono ancora diversi punti interrogativi per Gunes. Il modulo confermato dovrebbe essere il 4-1-4-1 con la coppia Soyuncu - Demiral al centro della difesa, Yokuslu ad agire come metronomo di centrocampo, Karaman e Calhanoglu sulle fasce, il talento Yazichi interno con licenza di offendere e, unica punta, Burak Yilmaz che arriva da una grande stagione in Francia.

Turchia: la probabile formazione contro l'Italia

Turchia (4-1-4-1): Cakir; Celik, Soyuncu, Demiral, Meras; Yokuslu; Karaman, Yazichi, Tufan, Calhanoglu; Burak Yilmaz

Cosa aspettarci dagli azzurri? - Contro la Turchia siamo i favoriti. La coppia Chiellini e Bonucci, se pur non giovanissimi oramai, rappresentano comunque una garanzia. Bastoni, Acerbi e la new entry Toloi avranno il compito di far rifiatare i senatori. Sulle fasce c'è abbondanza: a sinistra interessante ballottaggio tra Spinazzola ed Emerson Palmieri, sulla destra invece Florenzi è avanti a Di Lorenzo che troverà comunque i suoi spazi.

A Jorginho, fresco campione d'europa con il Chelsea, saranno affidate le chiavi della mediana. Su di lui vertono le decisioni di gioco, le geometrie e le verticalizzazioni. Nel 4-3-3 di Mancini rappresenta il volano che farà girare gli ingranaggi, affiancato da Barella, proveniente da una grande stagione e con doti di incursione, e Verratti (o Locatelli finché Verratti non torna dall'infortunio). Pellegrini e Cristante saranno pronti a far rifiatare i compagni, in più il jolly Pessina, convocato in extremis dopo il forfait di Sensi.

In avanti Insigne e Immobile sono le garanzie di titolarità. Belotti farà rifiatare Immobile a partita in corsa, oppure giocherà titolare in partite più abbordabili sulla carta. Sulla sinistra Insigne è il titolare e si candida ad essere la stella della nostra nazionale. Chiesa potrebbe farlo rifiatare, ma il ballottaggio che coinvolge maggiormente quest'ultimo è sulla fascia destra con Berardi che, almeno ad ora, parte favorito. Bernardeschi, nonostante non abbia disputato una buona stagione, in nazionale ha sempre fatto bene e, insieme a Raspadori, saranno i jolly offensivi di Mancini.

tutte le notizie di