Tim Cup – I giocatori più e meno in forma del primo impegno ufficiale della stagione…

Tim Cup – I giocatori più e meno in forma del primo impegno ufficiale della stagione…

Quattro le squadre di massima serie eliminate, passano il turno otto compagini di Serie A

di Antonio Visca

In questo weekend di Ferragosto, si sono giocate le gare valevoli per il terzo turno eliminatorio di Coppa Italia. Tredici le squadre di Serie A impegnate nella Tim Cup, molte sono state le sorprese (sia in negativo che in positivo) e tante le  certezze.

Le certezze

Nel Palermo vittorioso contro l’Avellino per 2 a 1, a brillare è stato senza dubbio Rigoni, autore di una bellissima prestazione condita con un pregevole gol di tacco. Altro giocatore rosanero che è parso in gran forma è Vazquez, centrocampista che sembra essere partito con l’intenzione di ripetere o addirittura migliorare il rendimento dello scorso campionato. Il Verona invece, nella prima gara ufficiale della stagione, si è affidato ancora a bomber Toni per avere la meglio del Foggia. Del centravanti il gol del vantaggio gialloblu a dimostrazione che il tempo passa, ma le abitudini restano le stesse. Nei veneti ottima prova anche di Halfredsson, anche lui a segno e in brillante condizione. Nell’Atalanta, nella vittoria 3 a 0 contro il Cittadella, a brillare sono stati Pinilla e Moralez, quest’ultimo, grazie al suo particolare fisico brevilineo, già in formissima. Quagliarella invece, nella vittoria del Torino contro il Pescara, sembra già aver preso in mano le redini dell’attacco granata, dimostrando una buona tenuta fisica nei 90 minuti di gioco, anche se non è riuscito a segnare (un palo per lui). Altro giocatore che non è riuscito a segnare è Di Natale ma che comunque ha contribuito con un’ottima prestazione ed un assist nella vittoria contro il Novara.

Le sorprese in positivo

Oltre il solito Di Natale, nell’Udinese a brillare sono stati due neo-arrivati: Ali Adnan e Edenilson. Ottima la prova dell’iracheno, preciso in ogni fondamentale e bravo a farsi trovare sempre pronto. Ispira molte occasioni per i compagni, e ne crea altrettante.  Ottima prova con gol di Edenilson che sfodera davvero una gran bella prestazione sulla sua fascia di competenza. Bella sorpresa arriva anche dal Torino, con il nuovo acquisto Baselli, protagonista assoluto della vittoria contro il Pescara con un gol e la palma di migliore in campo. Nei granata buonissima la prova anche di Acquah. Ottima contro il Perugia la prova di Honda nel Milan. Il Giapponese sigla il gol dell’1 a 0 e confeziona l’assist per il 2 a 0 di Luiz Adriano. A Brillare nel Palermo invece l’attaccante svedese Quaison, autore del gol decisivo contro l’Avellino. Decisivo, nel vero senso della parola, è stato Matos nella vittoria del Carpi sul Livorno. Autore di una doppietta con il primo gol davvero di elevata caratura. Una piacevole sorpresa per il Carpi che può contare su un giocatore di sicuro avvenire nel suo primo storico campionato di Serie A.

Le sorprese in negativo

Nella sconfitta dell’Empoli contro il Vicenza, non ha brillato Saponara, protagonista di una prestazione molto al di sotto dei suoi standard. Brutto l’errore sotto porta per il possibile gol del vantaggio, sicuramente un Saponara non al meglio della forma. Male nei toscani anche Maccarone che, contro il Vicenza, non è riuscito mai ad entrare nel vivo del gioco. Male, a tratti malissimo, Crisetig nella sconfitta del Bologna contro il Pavia. L’ex centrocampista del Cagliari doveva è stato provato come regista basso di centrocampo, ma la sua prestazione è davvero da dimenticare. Male anche da mezzala. Anche M’baye è autore di una prestazione davvero inconcludente, sbagliando tutto quello che c’era da sbagliare. Nel Frosinone male il nuovo arrivato Longo che dimostra molti limiti sotto porta. Un palo, un occasione sprecata davanti al portiere e molti contrasti persi. Ancora lontanissimo dalla sua forma migliore, anche se il vero problema dell’ex Cagliari rimane la freddezza sotto porta, non una cosa da poco considerando che è un attaccante.

I risultati

Empoli-Vicenza 0-1 (Gatto 54′); Verona-Foggia 3-1 (Halfredsson 22′, Toni 61′, Jankovic 79′; Maza 18′); Sassuolo-Modena 2-0 (Falcinelli 54′, Floro Flores 68′); Atalanta-Cittadella 3-0 ( De Roon, Moralez 67′, Pinilla 78′) Frosinone-Spezia 0-0 (5-6 d.c.r); Palermo-Avellino 2-1 (Rigoni 53′, Quaison 61′; Trotta 60′); Bologna-Pavia 0-1 (Del Sante 35′); Udinese-Novara 3-1 ( Guilherme 29′, Thereau 31′, Edenilson 78′; Buzzegoli 73′); Carpi-Livorno 2-0 (Matos 107′-116′); Torino-Pescara 4-1 (Baselli 27′, Acquah 33′, M.Lopez 67′, Martinez 73′; Ichazo (a); Milan-Perugia 2-0 (Honda 4′-L.Adriano 26′); Chievo-Salernitana 0-1 (Bovo 121′)      

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy