I soliti sospetti – Gianluca Mancini: un nuovo Caldara per la Dea

Gianluca Mancini, difensore classe ’96 dell’Atalanta, a lui spetterà il compito di non far rimpiangere Caldara. Cosa aspettarsi da lui in questa stagione? Scopriamolo insieme.

di Alessandro Mura

Il solito sospetto di oggi è Gianluca Mancini, giovane difensore centrale dell’Atalanta che ha già collezionato 11 presenze con la Dea nella passata Serie A. Scopriamo inseme la sua appetibilità al fantacalcio.

I SOLITI SOSPETTI: MANCINI IL PREDESTINATO

Gianluca Mancini è cresciuto nel settore giovanile della Fiorentina, nel 2014 arrivò fino alla prima squadra, svolgendo la preparazione sotto la guida tecnica di Vincenzo Montella, tuttavia non debuttò mai in partite ufficiali e a luglio 2015 passò al Perugia in Serie B. Nella serie cadetta collezionò 12 presenze alla prima stagione, ma è a gennaio 2017 che cambiò la sua vita calcistica: l’Atalanta lo acquistò a titolo definitivo, lasciandolo in Umbria fino al termine della stagione, dove concluse con 13 presenze in B più 2 nei play-off, realizzando una rete. La scorsa stagione è stato il quinto difensore nella gerarchia di Gasperini, riuscendo comunque ad entrare nelle rotazioni del mister e collezionando 11 presenze condite da 1 gol.

Mancini si presenta ai nastri di partenza della stagione 2018/2019 con un’eredità pesante, dovrà infatti sostituire Caldara cerando di non farlo rimpiangere agli ormai esigenti tifosi bergamaschi. Non parte come titolare; Masiello, Toloi e Palomino sono infatti avanti a lui nella gerarchia di Gasperini, ci si aspetta comunque un minutaggio crescente rispetto alla scorsa stagione. Da molti addetti ai lavori è considerato come il nuovo Caldara, per caratteristiche e somiglianza fisica, lui invece dice di ispirarsi a Marco Materazzi. In comune con entrambi questi due difensori italiani ha la pericolosità sui calci piazzati, l’anno scorso ha realizzato oltre ad un gol in Serie A anche una rete al debutto in Europa League, andando vicino alla marcatura pure in altre occasioni.

Cosa aspettarsi da lui al fantacalcio? Mancini troverà molto spazio, Gasperini ha più volte dimostrato di ruotare molto i suoi difensori, per cui per lui sono ipotizzabili una ventina di presenze. Come detto è molto pericoloso sui calci piazzati, ha quindi la possibilità di portare dei bonus oltre a dei buoni voti. Rimane comunque un iniziale panchinaro, non svenatevi quindi per assicurarvelo, ma trattatelo da possibile scommessa. E’ molto consigliato l’acquisto in coppia con un altro centrale atalantino, in particolare con Palomino, potrebbe infatti essere il suo alter ego.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy