Sassuolo: Cannavaro verso la Cina, ecco chi lo sostituirà

Sassuolo: Cannavaro verso la Cina, ecco chi lo sostituirà

Breve analisi su chi affiancherà Acerbi nelle prossime partite, in attesa del mercato di gennaio.

di Niccolò Villani, @WillyBlueEyes

Dopo diverse voci, riportate da diversi organi d’informazione, l’agente di Paolo Cannavaro ha confermato la volontà del giocatore di lasciare il calcio giocato già a gennaio e di approdare in Cina, come vice-allenatore di suo fratello Fabio al Guangzhou Evergrande.
La vera novità è arrivata, però, a pochi minuti dal fischio di inizio del match contro il Crotone, vinto dagli emiliani per 2-1: l’ex Napoli non è partito tra i titolari e la scelta è sembrata subito di natura tecnica, impressione poi confermata dall’ingresso di Cannavaro nei minuti di recupero nel tentativo di difendere il risultato. Ciò esclude, quindi, la possibilità che la sua esclusione fosse dovuta a qualche problema fisico. A questo punto, la titolarità al Fantacalcio è fortemente in discussione nelle partite di dicembre e apre le porte al suo possibile successore in casa Sassuolo.

FUORI CANNAVARO E DENTRO GOLDANIGA, IN ATTESA DEL MERCATO

Nell’immediato la conclusione è semplice: Cannavaro rimarrà in rosa fino a gennaio, ma difficilmente giocherà da titolare. Darà una mano ai compagni, magari portando qualche voto in caso di infortuni o squalifiche di Acerbi o Goldaniga, ma pare ormai certo che nelle ultime partite del 2017 sarà quest’ultimo il novo partner di Acerbi. La transizione è cominciata e sia Iachini che la società vogliono che Goldaniga sia pronto già da subito a prendere il testimone di Cannavaro.
Probabilmente la società farà comunque un tentativo per trattenere Cannavaro fino a fine stagione. In caso di partenza, almeno numericamente è da tenere in considerazione un arrivo nel reparto arretrato: l’eventuale innesto dovrà comunque dare garanzie alla retroguardia, dato anche il grave infortunio che terrà Letschert fuori fino a fine stagione. A tutto ciò si aggiunge il discorso tattico, perché Iachini potrebbe voler puntare sulla difesa a tre, cosa impossibile con solo due centrali disponibili. In quest’ultimo caso si potrebbe anche spostare Peluso come centrale, ma le alternative per quanto riguarda la fascia sinistra sono tutte ai box per infortuni.
In ogni modo, il contratto di Cannavaro scade a fine stagione. Non è da escludere che il giocatore venga trattenuto fino a fine campionato se la società non dovesse arrivare ad un sostituto adatto. Tuttavia, al momento, questa ipotesi pare abbastanza difficile.

CANNAVARO E GOLDANIGA: COSA FARE AL FANTACALCIO

Al momento il consiglio è di svincolare Cannavaro. Il suo agente ha parlato chiaro in merito alla volontà del suo assistito di andare in Cina già a gennaio, e la titolarità di Goldaniga contro il Crotone sembra essere un chiaro segnale di come la società voglia puntare sull’ex Palermo fin da subito. A questo punto, Goldaniga si può considerare il nuovo titolare al centro della difesa. Non è facile capirne appieno l’appeal, dato che ha giocato appena due partite in campionato quest’anno: tuttavia, potremmo considerare le sue caratteristiche fantacalcistiche simili a quelle di Cannavaro con una titolarità quasi certa e media voto intorno al 6, Dal punto di vista dei bonus possiede, forse, una propensione leggermente maggiore rispetto al collega Cannavaro, i quali resteranno comunque poco prevedibili. Da quando è arrivato Iachini, il centrale ex Perugia ha sempre giocato da titolare (due partite di campionato e una in Coppa Italia); inoltre, a 24 anni è già alla terza stagione in Serie A, con circa 40 presenze all’attivo nelle due annate precedenti a Palermo. Non dovrebbe essere accantonato nemmeno dopo il mercato, anche se qui non c’è una certezza assoluta, e dovrebbe restare il titolare anche con un eventuale nuovo acquisto in ottica difesa a tre. Potete quindi acquistarlo, purché si tratti di uno slot basso, utile al voto in caso d’emergenza. Una scommessa certamente appetibile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy