Sassuolo, Acerbi può essere un nuovo rigorista

Sassuolo, Acerbi può essere un nuovo rigorista

Dopo l’ennesimo errore dal dischetto Iachini pronto a modificare le sue scelte e ad affidarsi al difensore stacanovista

di Nello Fiorenza

In questa stagione il Sassuolo è decisamente sfortunato con i calci di rigore: con l’errore di Politano contro la Sampdoria i neroverdi ne hanno falliti 5 su 7 calciati. Il caso più unico che raro è che gli errori dagli undici metri non hanno influito sul risultato finale, perché la statistica piuttosto paradossale racconta che gli emiliani hanno vinto 5 partite fin qui in campionato e tutte le volte hanno sbagliato un calcio di rigore.
Tutto è cominciato a Cagliari con Matri (tiro neutralizzato da Cragno), poi è toccato a Berardi contro la Spal (parata di Gomis) e contro il Benevento (penalty calciato sulla traversa). Contro il Crotone l’errore dagli undici metri è stato nuovamente di Matri (respinta di Cordaz) prima che domenica Viviano ipnotizzasse Politano.
Dopo questa serie negativa Iachini adesso qualcosa dovrà inventarsi, ecco perché nelle dichiarazioni del post partita il tecnico neroverde già sosteneva la candidatura di Francesco Acerbi: «La prossima volta lo farò battere a un difensoreForse potevo far tirare il rigore ad Acerbi, l’avremmo sbloccata prima. Sono contento per lui e per le 100 presenze consecutive in Serie A. E poi oltre a giocare tanto, lo fa anche bene».
Una battuta fatta in tono scherzoso, ma con intenzione, almeno in parte seria. Anche perché nello scorso campionato il centrale del Sassuolo già ha realizzato una rete dal dischetto nella trasferta di Cagliari (era il 22 dicembre del 2016 e i neroverdi furono sconfitti per 4-3). Se così fosse questa sarebbe una  novità succulenta per tutti i suoi fantapossessori.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy