Sampdoria, il punto sul dualismo Defrel vs Caprari

Sampdoria, il punto sul dualismo Defrel vs Caprari

Dopo le prime partite, nelle quali Defrel sembrava inamovibile nell’attacco doriano, la situazione è mutata e Caprari sta trovando maggiore spazio.

di Fabio Cancemi
caprari-defrel

Era stato un avvio di stagione roboante ed incoraggiante quello di Gregoire Defrel. L’attaccante francese, arrivato in estate alla Sampdoria per cercare il rilancio in seguito alla terrificante esperienza con la casacca della Roma, dopo aver fornito prestazioni convincenti nelle prima giornate, non segna ormai da più di un mese. In questo scenario ha avuto modo di mettersi in mostra Gianluca Caprari il quale, a onor del vero, non è mai stato accantonato totalmente da mister Giampaolo che, anzi, sembra apprezzare particolarmente il folletto scuola Roma.

SAMPDORIA, LE ROTAZIONI IN ATTACCO

Dando per assodato che Fabio Quagliarella rappresenta l’uomo irrinunciabile, le gerarchie del reparto offensivo doriano non sono del tutto rigide. Se nelle prime 9 giornate Defrel sembrava ormai una costante nell’attacco di Giampaolo, nelle ultime partite, complici anche alcuni problemi fisici della punta francese, ha avuto maggior impiego Caprari. Bisogna dire che entrambi i giocatori ben si sposano con Quagliarella, pur avendo caratteristiche differenti. Non ignoriamo neppure il fatto che il tecnico della Samp, come mostrato nel corso delle sua carriera, non si crea problemi a variare le proprie scelte offensive in base all’avversario da affrontare.

L’attaccante romano, in verità, aveva avuto qualche chance anche nelle prime giornate, senza dare però risposte particolarmente entusiasmanti. Il rendimento del folletto blucerchiato tuttavia, si è notevolmente incrementato nelle ultime volte in cui è stato chiamato in causa: due assist contro il Bologna e un gol contro il Parma nelle ultime 3 partite disputate. Dal canto suo Defrel, nonostante abbia ormai recuperato da alcuni guai fisici, si sta ritrovando a svolgere il ruolo di subentrante.

Una situazione tutta in divenire in conclusione, con l’attaccante francese che sembra aver perso un po’ di terreno nelle gerarchie, e con Gianluca Caprari che sta mostrando segnali di crescita. Non è da escludere che questa alternanza, a seconda del periodo di forma dei due attaccanti, permanga per l’intero campionato.

SAMPDORIA, DEFREL E CAPRARI AL FANTACALCIO

Partiamo dal presupposto che chi ha acquistato l’accoppiata nelle aste estive, specialmente in leghe numerose, ha probabilmente optato per la scelta più saggia. Il fatto che non fosse arrivato nessun altro uomo nel reparto avanzato della Sampdoria, ma piuttosto il trequartista Saponara, rappresentava un chiaro segnale del fatto che Caprari sarebbe stato impiegato come seconda punta. A ciò si aggiunga che Defrel è notoriamente incline ad avere diversi infortuni nel corso della stagione e, quindi, non era così impensabile tutelarsi con la sua probabile riserva. In definitiva, acquistare il duo Defrel-Caprari, avrà garantito la possibilità di ritrovarsi un titolare quasi certo.

Sia chiaro, chi ha acquistato il francese sarà sicuramente soddisfatto dei risultati ottenuti: una FM del 7,20 e 6 gol all’attivo, numeri dei quali non ci si può affatto lamentare. Di contro, qualche preoccupazione può nascere dalla concorrenza del folletto scuola Roma. La situazione è in continua evoluzione, ma ciò non dovrebbe impedire che Defrel seguiti a darvi delle buone soddisfazioni. Del resto un’abbondante doppia cifra è decisamente alla sua portata.

Discorso diverso per Caprari. L’attaccante romano, dopo aver deluso nelle prime apparizioni in campionato, sta mettendo in seria difficoltà Giampaolo, che non a caso lo ha lanciato come titolare nelle ultime 3 partite. Anche per lui i numeri sono parecchio interessanti: FM del 6,68, 3 gol e 2 assist, partendo solamente otto volte da titolare. Niente male per un attaccante che non rappresenta di certo un bomber di razza.

E allora come bisogna comportarsi al Fantacalcio? L’ideale sarebbe, per i fantapossessori di Defrel, tutelarsi con l’acquisto dell’attaccante scuola Roma, specialmente se si partecipa a leghe numerose. Ricordiamo che, in assenza di particolari movimenti di mercato a gennaio, questo ballottaggio potrebbe accompagnarci spesso nel corso del campionato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy