Riccardo Saponara – Scheda Estiva Fantacalcio

Luci ed ombre con la maglia dell’Empoli, risorsa preziosa nello scacchiere di Sousa nel finale di stagione della Fiorentina. Sarà l’anno della definitiva consacrazione per Saponara?

di Marco Agostinelli, @Ago_el_loco

Nella passata stagione Riccardo Saponara ha portato solamente 4 goal (equamente divisi tra Empoli e Fiorentina) e 2 assist ai fantallenatori che hanno deciso di puntare su di lui, alla ricerca di un centrocampista dal +1 facile e con il vizio del goal, risultando una delle delusioni della scorsa annata con una fantamedia di 6,4 e una media voto, al di sotto della sufficienza.

FANTASTATISTICHE 2016-17


Presenze: 29

Gol: 4 

Assist: 2

Media Voto: 5,94

Fantamedia: 6,4

Ammonizioni: 5

Espulsioni: 0


Il trequartista classe’91 ha patito l’annata negativa dell’Empoli, soprattutto in fase realizzativa, ma a gennaio, con l’inizio della nuova avventura in viola nello scacchiere di Paulo Sousa, è riuscito a ritagliarsi un po’ di spazio (416 minuti) e a mostrare lampi del vero Saponara.

STAGIONE 2017-18: COSA ASPETTARCI AL FANTACALCIO?

La Fiorentina, in questo momento, è un cantiere aperto e le uscite illustri potrebbero essere numerose soprattutto nel reparto offensivo. Il nuovo tecnico, Stefano Pioli, però dovrebbe ripartire dal 4-2-3-1 e dopo la cessione di Ilicic, lo spazio da “10” spetterà a lui. Nel finale della scorsa stagione, ha mostrato di non sentire troppo il peso della maglia viola e con la fiducia e la giusta continuità potrebbe tornare ad incantare e far gioire i fantallenatori che decideranno di scommettere su di lui. Qualora fossero confermate le voci di cessione di Bernardeschi, Borja Valero e Kalinic, sarebbe l’unica pedina (insieme al giovane Chiesa) della batteria di trequartisti a disposizione dell’ex tecnico dell’Inter. Essendo uno degli ultimi arrivati, non dovrebbe sentire troppo la mancanza dei compagni di reparto, e quasi certamente sarà uno dei punti fermi dell’undici iniziale della Fiorentina.

In conclusione, l’acquisto di Saponara ad oggi non è paragonabile a quello di un top player nel ruolo, perché pur giocando in una squadra ambiziosa che lotterà per l’Europa, deve ancora trovare la continuità per essere equiparato ai giocatori che da centrocampisti, talvolta, regalano più soddisfazioni di alcuni attaccanti. Il consiglio è di prenderlo in considerazione come secondo o terzo centrocampista a cifre ragionevoli considerandolo, si un titolare, ma da scommessa e non una vera e propria certezza perché, come dimostrato in queste due stagioni, sa alternare bonus e periodi brillanti a prestazioni negative, che potrebbero metterlo in discussione in caso di cambio modulo (Pioli ricorre spesso anche al 4-3-3).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy