Pezzella, la Fiorentina ha il suo leader di difesa

Pezzella, la Fiorentina ha il suo leader di difesa

Ottimo rendimento in campo per Pezzella, la Fiorentina ha trovato cosi il suo leader dentro e fuori dal campo

di Francesco Spada, @MoradinGE

In casa Fiorentina se l’attacco continua ad essere la nota dolente, la difesa guidata da capitan Pezzella fa sorridere Pioli. Con soli 10 gol subiti è la seconda miglior retroguardia d’Italia al pari con l’Inter. Un successo dovuto alla buona amalgama consolidata dalla stagione passata, con Biraghi a sinistra (entrato nel giro della nazionale), Milenkovic a destra e la coppia centrale formata da Vitor Hugo e Pezzella.

FIORENTINA, PEZZELLA LEADER DELLA DIFESA E DELLA SQUADRA

Inutile sottolineare come Pezzella sia il leader non solo della difesa ma anche della squadra, come sottolineato da alcune testate nel dopo partita di Frosinone quando negli spogliatoi pare si sia verificato un faccia a faccia tra dirigenti e allenatore con il capitano protagonista.

Sul campo la difesa è ben oleata, con la spinta di Biraghi a sinistra è possibile scorgere una linea a 3 con (guardacaso) Pezzella al centro supportato da Vitor Hugo e Milenkovic, formando quindi un 3-5-2 che consente alla squadra di essere ben coperta anche quando attacca.

FIORENTINA, PEZZELLA AL FANTACALCIO

La vera novità rispetto alla passata stagione per Pezzella è in termini di voti: in questa prima parte di campionato i pagellisti hanno iniziato (giustamente) a premiare le ottime prove del difensore gigliato, come dimostrano i sei 6,5 assegnatogli fino ad ora su dodici giornate, rendendolo finalmente utile anche in ottica modificatore.
In termini di schierabilità si può sempre schierare visti gli ottimi numeri, magari si può pensare di lasciarlo in panchina in trasferte molto ostiche ma anche in tal caso la squadra ha sempre dimostrato di giocarsela alla pari su tutti i campi, quindi anche una simile opzione può essere scartata.

Per i bonus, invece, non bisogna essere troppo pretenziosi: su calci d’angolo a colpire di testa oltre a lui ci sono anche Milenkovic e Vitor Hugo, quindi gli schemi prevederanno una rotazione di questi per cercare il gol da calcio piazzato.

PEZZELLA INFORTUNATO, COME CAMBIA LA DIFESA

Come già riportato, Pezzella ha subito un infortunio in Nazionale e resterà fuori circa 1 mese, saltando di fatto la trasferta di Bologna e con molte probabilità la delicata sfida interna con la Juventus. Le opzioni per Pioli sono essenzialmente due: la prima più diretta è di schierare Ceccherini al fianco di Vitor Hugo. La seconda, e più probabile, invece è spostare Milenkovic al centro e schierare Laurini o Diks sulla corsia destra, con il francese favorito e pronto a tornare tra i titolari.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy