Parma, chi sale e chi scende: difesa e attacco ok, centrocampo quasi

Parma, chi sale e chi scende: difesa e attacco ok, centrocampo quasi

Giunti alla 12a giornata, facciamo il punto sulle 20 squadre di Serie A: in quest’articolo analizzeremo il Parma e chi, tra i calciatori presenti in rosa, ha soddisfatto o meno le aspettative.

di Matteo Previderio
Parma 2018

Delle tre neo-promosse, il Parma è senza dubbio la formazione che al momento sta raccogliendo in modo più concreto ed efficiente le indicazioni tattiche del proprio allenatore. Infatti, in queste prime 12 giornate i ducali hanno raccolto 5 vittorie, 2 pareggi e 5 sconfitte, realizzando 12 gol e subendone 15. Vediamo allora insieme, ruolo per ruolo, i giocatori utilizzati fin qui dal mister in ottica Fantacalcio. Per ogni ruolo, inseriremo tre categorie che ci permetteranno di capire l’affidabilità di ogni singolo calciatore a livello fantacalcistico: semaforo verde per i giocatori di cui ci si può fidare “ad occhi chiusi” e che hanno ben figurato, semaforo giallo per chi è stato una sorpresa positiva o negativa, mentre il semaforo rosso è per tutti quei profili che è meglio lasciar perdere.


PARMA, PORTA E DIFESA

Rispetto alla passata stagione, il Parma ha cambiato molti interpreti nella propria formazione. Sono arrivati sia giocatori esperti con la voglia di rilanciarsi, sia giovani ragazzi, pronti a mettersi in mostra in Serie A. Inizialmente si temeva che la linea difensiva potesse essere il punto debole degli uomini di D’Aversa ma, viceversa, queste prime giornate hanno fatto vedere ben altro. La formazione gialloblù ha messo in mostra una discreta solidità difensiva ed una buonissima organizzazione di squadra.

In porta Luigi Sepe è stato il titolare indiscusso, garantendo ben 11 volte in 12 giornate un voto pari o addirittura superiore alla sufficienza. Inoltre, grazie anche al lavoro difensivo dei compagni, il portiere ex Napoli è riuscito in quattro occasioni a portare a casa il clean sheet. In difesa gli insostituibili rispondono al nome di Bruno Alves, Gagliolo e Iacoponi, impiegati titolari dal tecnico sempre e comunque. Sulla corsia di sinistra invece, si sono alternati Gobbi e Dimarco e, in occasione dell’ultima giornata giocata, il mister ha optato per Gagliolo, regalando al giovane Bastoni l’esordio da titolare con la maglia del Parma.

SEMAFORO VERDE: Gagliolo – Sepe

SEMAFORO GIALLO: Bruno Alves – Iacoponi

SEMAFORO ROSSO: Gobbi – Dimarco -Bastoni – Gazzola (al momento il tecnico ha fatto pochissime rotazioni, e questi giocatori hanno trovato meno spazio)


PARMA, IL CENTROCAMPO

Nel centrocampo degli emiliani, tre nomi su tutti hanno garantito una buonissima titolarità, ovvero: Stulac, Luca Rigoni e Barillà. A sorpresa però, è stato proprio Barillà ad avere un ruolo importante in termini di bonus per il Parma. Infatti, in 11 partite da titolare, il centrocampista calabrese ha offerto alla sua squadra 1 gol e 2 assist, per una Fantamedia del 6,45. In quanto a titolarità, un gradino sotto troviamo i vari Grassi (in ripresa, ma sempre alle prese con gli infortuni), Biabiany (titolare solo nell’ultima giornata), Deiola (utilizzato quasi sempre a gara in corso) e Scozzarella.

SEMAFORO VERDE: Barillà

SEMAFORO GIALLO: Stulac – Luca Rigoni

SEMAFORO ROSSO: Biabiany – Deiola – Dezi – Scozzarella


PARMA, L’ATTACCO

Il vero punto di forza di questa squadra è senz’altro il reparto avanzato. La società ha lavorato più che bene, riuscendo a portare in Emilia una punta forte come Roberto Inglese, affiancando all’ex Chievo e Napoli, una scommessa da rilanciare come Gervinho. I due attaccanti insieme hanno contribuito a segnare 7 dei 12 gol totali realizzati dal Parma, esprimendo al meglio il gioco richiesto ed imposto dal mister D’Aversa. A loro si sono alternati Di Gaudio, Siligardi, Ceravolo, Da Cruz e Ciciretti, senza mai entusiasmare in modo convincente, eccezion fatta per la trasferta contro il Genoa, dove i primi tre hanno disputato la loro migliore prestazione.

SEMAFORO VERDE: Inglese – Gervinho

SEMAFORO GIALLO: Di Gaudio

SEMAFORO ROSSO: Siligardi – Ceravolo – Da Cruz – Ciciretti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy