Napoli, Ounas in rampa di lancio: è lui l’asso nella manica di Ancelotti

Napoli, Ounas in rampa di lancio: è lui l’asso nella manica di Ancelotti

Nelle ultime due gare disputate con il Napoli, Ounas ha collezionato due gol ed un assist che hanno testimoniato il suo stato di forma straripante.

di Patrizia Monaco
Ounas Napoli 2019

Nonostante il drastico calo di stimoli avvenuto nelle ultime settimane, il Napoli di Carlo Ancelotti continua a regalare momenti di grande calcio attraverso i tanti talenti presenti in rosa. Tra questi potremmo banalmente citare Arkadiusz Milik, capocannoniere azzurro, reduce dalla doppietta messa a segno contro il Parma, ma il polacco non è l’unico a regalare sorrisi e soddisfazione al tecnico del Napoli: insieme a lui, infatti, c’è Adam Ounas, classe 1996, quasi inutilizzato ai tempi di Sarri, decisamente rispolverato da Ancelotti.

L’allenatore, pur continuando a dare assoluta precedenza ai vari Insigne, Milik e Mertens, ha scelto di affidarsi spesso alla fantasia del talento algerino, sfruttandolo soprattutto a gara in corso. A gennaio sembrava che il numero 11 stesse per lasciare Castel Volturno per avere maggior minutaggio con un’altra maglia, eppure Ancelotti ha scelto di trattenerlo, consapevole di quanto possa essere prezioso il suo contributo da qui a fine stagione. Le statistiche parlano chiaro ed evidenziano come Ounas, nonostante le poche gare disputate in campionato, abbia già messo a segno tre gol (contro Sassuolo, Frosinone e Parma) portando la propria Fantamedia a 7,64.

OUNAS SEMPRE PIÙ PROTAGONISTA: QUALI SCENARI AL FANTACALCIO?

Insomma, quando viene chiamato in causa, Ounas si fa trovare pronto e risponde alle esigenze di Ancelotti, ricoprendo al meglio il ruolo di vero e proprio “spaccapartite” che approfitta della stanchezza degli avversari per creare superiorità numerica e rendere ancora più devastante il contropiede degli azzurri. “Con Ancelotti parlo di più, lui mi dà fiducia e mi sprona continuamente” ha affermato l’attaccante in riferimento all’attuale allenatore del Napoli che, a sua volta, ha così descritto il calciatore: “Gli riescono giocate speciali, come quella in occasione del gol contro lo Zurigo. Deve sfruttare il suo talento quando ha la palla“.

Ma se Ancelotti e la società partenopea gongolano per avere a disposizione il giovanissimo talento algerino, non possono fare la stessa cosa i fantallenatori: tra questi vi sono infatti quelli che quest’anno avrebbero voluto puntare su Ounas ma sono stati frenati da quella che sarebbe stata la difficile gestione del giocatore, ed altri che invece hanno scelto di scommettere su di lui ma puntualmente si ritrovano a “perdere” i suoi bonus, difficili da prevedere.

Purtroppo, nonostante l’attaccante stia dimostrando di vivere uno stato di forma straripante, anche nelle prossime settimane la gestione del tecnico azzurro proseguirà più o meno come accaduto finora. Per questo, il consiglio è di puntare su Ounas da qui alla fine della stagione soltanto come ultimo slot in attacco, con la speranza che già dal prossimo anno le cose cambino e l’algerino possa giocare con maggior continuità, diventando sicuramente uno dei nomi più gettonati durante le aste fantacalcistiche.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy